ViaggiNews

Lasciate una moneta nel frigo prima di partire per le vacanze: vi salverà la vita

giovedì, 1 giugno 2017

Moneta nel frigo fonte newsfidelityhouse

Moneta nel frigo fonte newsfidelityhouse

L’estate è oramai alle porte: a certificarlo c’è il caldo di questi giorni e la crescente voglia di mare; per molti è già iniziato il countdown delle tanto agognate vacanze. Oltre a pianificare i vostri giorni di relax lontano da casa c’è anche da organizzare, sistemare e preparare la casa alla vostra assenza.

 

Tra le preoccupazioni più grandi quando ci si allontana dal focolare domestico c’è quello del frigorifero. In molti approfittano di questo periodo di assenza per concedere una vacanza anche a questo prezioso elettrodomestico: ecco allora che nei giorni prima della partenza viene svuotato, pulito e scongelato. Sorte analoga tocca al freezer, il reparto probabilmente più delicato a cui spetta l’onere della conservazione dei cibi a lunghissima scadenza. Non tutti però hanno questa possibilità: soprattutto coloro che hanno grossi freezer dove vengono conservati abbondanti riserve di cibo, si trovano a dover lasciare l’elettrodomestico incustodito pieno di alimenti come carne o pesce. Ma che succede se manca elettricità per un lasso di tempo prolungato? Gli apparecchi hanno spesso un’autonomia di svariate ore anche senza corrente elettrica ma, se il blackout si prolunga nel tempo, il rischio è che il cibo si scongeli e si deteriori a vostra insaputa. Che fare allora?

Mettete una moneta del frigo

Mettere una moneta nel freezer di casa può essere molto utile. Questo piccolo, veloce ed economico stratagemma può ‘essere’ una cartina tornasole di eventuali anomalie e raccontarci per quanto tempo la corrente è mancata. Se cibi come la carne si scongelano, potrebbero risultare infatti anche molto nocivi quando vengono consumati. La tecnica della moneta vi mette al riparo quindi da brutte sorprese: riempite un bicchiere di acqua e fatelo ghiacciare, lasciando poi la moneta in superficie e riponendolo in freezer. Se al vostro ritorno la moneta è ancora al suo posto, non ci sarà stata alcuna problematica; se, al contrario, la moneta sarà lentamente ‘affondata’ all’interno del blocco di ghiaccio c’è il rischio concreto che gli alimenti possano essersi scongelati con potenziali ripercussioni nel loro stato di conservazione.

Perché gli alimenti scongelati non vanno ricongelati?

Perché gli alimenti scongelati non vanno ricongelati? I motivi sono principalmente due: il primo è un motivo soprattutto nutrizionale e gastronomico, mentre il secondo riguarda la nostra stessa salute. In primis ricongelare significa perdere qualità; la prima conseguenza del ricongelamento del cibo è il fatto che abbiamo una perdita di qualità dello stesso.
La seconda, più importante, è che ricongelare significa rendere pericoloso un alimento dal punto di vista batterico. Gli alimenti sono un terreno di coltura ideale per la crescita batterica tra i quali quelli responsabili di Salmonella, Listeria o i Colibatteri (Escherichia coli) che possono essere potenzialmente mortali per l’uomo.

di Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: