ViaggiNews

La Transiberiana d’Italia: un viaggio lungo il cammino del perdono

lunedì, 29 maggio 2017

La Transiberiana d’Italia lungo il cammino del perdono fonte paesaggidabruzzo

La Transiberiana d’Italia lungo il cammino del perdono fonte paesaggidabruzzo

La chiamano la Transiberiana d’Italia e, a ben pensarci, il parallelo con la mitica linea ferroviaria che partendo da Mosca attraversa tutta l’Asia non è affatto improprio (con le dovute proporzioni!) . Stiamo parlando del convoglio panoramico che da Sulmona, in provincia de L’Aquila, passa per Roccaraso, una località della Comunità montana Alto Sangro, e che poi arriva a Campo di Giove, nel cuore del Parco Nazionale della Majella.

A bordo della Transiberiana d’Italia nel cuore dell’Abruzzo e del Molise

Un’escursione nel cuore dell’Abruzzo e del Molise tra Parchi Nazionali e Riserve Naturali con una ferrovia tortuosa che attraversa montagne e strette gole. Partendo da Sulmona, a 328 metri sul livello del mare, si raggiunge la quota più alta dello stivale con i 1.268,82 metri della stazione di Rivisondoli-Pescocostanzo per scendere poi, a Castel di Sangro a 793 metri, e risalire fino a San Pietro Avellana per poi scendere nuovamente ai 423 metri della stazione di Isernia.
Un percorso che da solo vale il prezzo del biglietto: la rotta si dipanerà attraverso centri abitati grandi e piccoli dove la storia ha lasciato numerose tracce insieme a tradizioni artigianali ancora oggi praticate, il tutto a bordo di un convoglio storico con carrozze “centoporte” e “terrazzini” realizzate tra il 1920 ed il 1930, trainate dal locomotore diesel D445.1145 per l’occasione colorato con la classica livrea FS verde e marrone.

Il 3 giugno 2017, alle 9.00, cotanta bellezza  partirà  lungo il Cammino del Perdono, percorso che nasce dal desiderio di riscoprire quegli elementi e quei personaggi che favorirono la riappacificazione tra popoli da secoli in guerra a causa delle famigerate Crociate Cristiane e che si declina in cinque diverse vie.

Il viaggio in treno attraverso l’Abruzzo da Sulmona a Palena (CH) è un percorso esperienziale del tutto inedito, che conduce alla scoperta degli itinerari del gusto, della cultura e dell’arte. Durante il tragitto i passeggeri del treno saranno allietati dai racconti tratti dal libro “La libertà viaggia in treno” di Federico Pace, nonchè da brevi intermezzi teatrali.

Che cos’è il Cammino del Perdono 

Il Cammino del Perdono, come anticipato sopra, comprende cinque percorsi spirituali e umanistici che ripercorrono i tragitti battuti da grandi personaggi spirituali che hanno contribuito a rendere grandi queste terre, quali: San Pietro, Celestino V, Federico II, il Sultano ElKamil e San Francesco D’Assisi.
I percorsi che si attraverseranno sono stati ricostruiti per mezzo di una meticolosa ricerca dell’epoca medievale: il Movimento Celestiniano ha ricostruito, secondo l’attuale visione geografica e ambientale, i tragitti che hanno caratterizzato quell’epoca. Cinque vie che rappresentano l’iniziazione ad un viaggio fisico e spirituale attraverso il quale si potrà rivivere e riscoprire una porzione di vissuto epocale che altrimenti rischierebbe di perdersi tra le pieghe delle pagine della storia.

Dunque di semplici percorsi turistici, bensì vie attraverso le quali  valorizzare il territorio: un viaggi che vi stupirà!

Tags:

Altri Articoli Interessanti: