ViaggiNews

In questo paese la tradizione più famosa è il salto del neonato-VIDEO

venerdì, 26 maggio 2017

Il salto del neonato fonte youtube


Una tradizione
che agli occhi dello ‘straniero’ potrebbe sembrare a dir poco bizzarra eppure si tratta di una delle feste spagnole più famose e antiche, conosciuta anche con il nome di ‘Il salto del neonato’. Tranquillizzatevi: non si tratta di nulla di cruento o pericoloso per la prole ma bensì di una manifestazione che trae le sue origini da una festività cattolica, per la precisione la ricorrenza del Corpus Domini che viene celebrata ogni anno dal 1620 nel piccolo paese di Castrillo de Murcia, nella provincia di Burgos in Spagna.

El Colacho, ovvero il salto del neonato: benvenuti a Castrillo de Murcia

La festa dura ben 4 giorni ed è non a caso l’evento più atteso per gli abitanti di tutta la regione. La tradizione vuole che gli uomini di casa, ed in particolare i mariti, vestiti da diavoli o demoni, scavalchino con un salto i bambini nati nel corso dell’ultimo anno. I pargoli in questione vengono delicatamente adagiati su materassi e lettini posti lungo il percorso della processione. Dopo il salto, la tradizione vuole che siano lanciati petali di rose sui neonati come benedizione.

Il salto del neonato: purificarsi dal male

Lo scopo di questa tradizione? Proteggere i nascituri dall’influenza degli spiriti maligni. I diavoli che saltano i piccoli indicherebbero metaforicamente il male che salta via dalla vita dell’infante o che ‘rimbalza’ dalla sua esistenza. C’è chi riconduce questo rito anche ad una sorta di purificazione del peccato originale. Si tratta di un’usanza antichissima che ogni anno viene ripetuta attirando frotte di curiosi non solo dai quattro angoli della Spagna ma un po’ da tutto il mondo. Per quanto possa sembrare bizzarro sono tantissimi i riti che vengono praticati in tutto il mondo con finalità analoghe (tra i più famosi c’è il Setsubun in Giappone che cade ogni anno il 3 febbraio nel dettaglio i demoni vengono scacciati con …fagioli di soia!): come in questo caso, i giorni della tradizione cadono in festività o date significative che sono correlate con la fine o l’inizio di un ciclo vitale.

Non ci credete? Allora guardate il video che segue tratto dal canale youtube LonelyPlanet

di Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: