ViaggiNews

Il Passo del Lupo: un sentiero mozzafiato nel cuore delle Marche

venerdì, 26 maggio 2017

Il Passo del Lupo sul Monte Conero (Foto di Claudio Stanco, da Wikicommons. Licenza CC BY-SA 3.0)

C’è un sentiero nelle Marche divenuto quasi leggenda negli ultimi anni: stiamo parlando del passo del Lupo, una via di accesso alla bellissima spiaggia delle Due Sorelle, gemma incastonata ai piedi del Monte Conero

Il Passo del Lupo: la via per il Paradiso

Ad alimentare il fascino di questo passo ci sono diverse componenti: in primis, il fatto che sia l’unico passaggio via terra che permette l’accesso a questo luogo incantevole che altrimenti sarebbe raggiungibile solo attraverso delle imbarcazioni. Naturalmente il paesaggio che questo sentiero offre è a dir poco mozzafiato: si tratta di una veduta a strapiombo sul mare sospesa a svariate decine di metri da terra; per farvi un’idea: immaginatevi di avere alla vostra sinistra un muro di roccia frastagliato dalla vegetazione, alla vostra destra un burrone che si affaccia nel vuoto mentre i vostri piedi sono poggiati su di un cornicione naturale di 50 centimetri circa. Insomma, una passeggiata con un alto tasso di adrenalina e di rischio.

Passo del Lupo: il tratto non vietato

Così alto che dal 2009 il tratto stato chiuso ed è vietato percorrerlo a causa della sua estrema pericolosità. Il motivo? Nel corso degli anni purtroppo si sono verificati diversi episodi (anche con epiloghi tragici) con protagonisti  incauti escursionisti che hanno tentato di discenderlo. Non tutto il sentiero è interdetto però: il Passo del Lupo rappresenta uno dei tanti trekking che si possono percorrere nel territorio del Parco del Conero: naturalmente il tratto off limits comincia quando la stradina inizia a scendere, e a farsi pericolosa.

Il tratto che si può percorrere è comunque molto affascinante anche perché permette di arrivare ad un meraviglioso punto panoramico (il divieto scatta da lì). Il sentiero si può imboccare dal cimitero di Sirolo: la prima parte è completamente immersa nel bosco ma è ben segnalata dai cartelli fino al punto di arrivo (di lì in poi la prosecuzione del sentiero è vietata): il balcone panoramico da cui potrete ammirare il cielo che si confonde con il mare, in basso a sinistra lo strapiombo con la vista delle Due Sorelle, di fronte a voi il mare e a destra tutta la costa ed i Sibillini. Naturalmente attrezzatevi a dovere e indossate scarpe da trekking: il passo vi impegnerà per circa un’ora.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: