ViaggiNews

Viaggio in aereo: perché si abbassano le luci al decollo e all’atterraggio?

lunedì, 22 maggio 2017

bambino aereo

iStock

Chiunque abbia viaggiato almeno una volta in aereo se lo è domandato: perché vengono abbassate le luci nella cabina durante il decollo e l’atterraggio? Quello che può sembrare un comportamento a prima vista bizzarro altro non è che una delle (tante) norme di sicurezza; lo spegnere le luci fa parte del protocollo di sicurezza attuato da tutte le compagnie aeree su scala mondiale.

 

 Ecco perché si abbassano le luci

Il fine è quello di permettere agli occhi dei passeggeri di adattarsi al buio più rapidamente, in caso qualcosa dovesse andare storto durante le due fasi più delicate del volo, ovvero la partenza e l’atterraggio.

Il pilota Chris Cooke al magazine Travel + Leisure ha spiegato nei dettagli come nasce questa scelta: “Immaginate di trovarvi in una stanza luminosa a voi poco familiare e piena di ostacoli. All’improvviso qualcuno spegne le luci e vi chiede di uscire rapidamente”. Sapere destreggiarsi in uno spazio non familiare in caso di pericolo può fare veramente la differenza tra la vita e la morte.

“Per favore tiri su la tendina”

Insomma, la maggior parte delle norme che possono sembrarvi prive di senso sono correlate quasi sempre alla vostra incolumità: prendete l’obbligo di alzare la tendina, guarda caso sempre al decollo o all’atterraggio. Di fatto questa operazione viene richiesta per permettere ai passeggeri di vegliare sulle procedure di volo: Saran Udayakumar, un responsabile della sicurezza aerea, ha spiegato “I passeggeri sono curiosi, di conseguenza sono perfetti occhi in più per vedere se qualcosa va storto là fuori. Di solito riportano le cose subito“. Mentre il pilota di linea Kare Lohse ha aggiunto: “Ci sono stati casi in cui i passeggeri hanno notato problemi tecnici, guardando fuori sulle ali o sul motore, ad esempio. Naturalmente, capita molto raramente“. Insomma, vigilate gente, vigilate!

Detto questo non è nostra intenzione spaventarvi: volare rimane di gran lunga il mezzo di trasporto più sicuro del mondo. Probabilmente questo elevatissimo standard di sicurezza è figlio anche di queste singolari, magari per qualcuno bizzarre, nome di sicurezza. Se poi la vostra paura di volare è atavica sappiate che esistono dei corsi per combattere e debellare una volta per tutti questa fobia.

di Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: