ViaggiNews

Viaggiare per il mondo provando la prima classe dei nuovi aerei – VIDEO

mercoledì, 17 maggio 2017

viaggia per il mondo provando la prima classe fonte youtube
Volare in prima classe per testare la qualità delle compagnie aeree più prestigiose del mondo”: Magari non sarà il lavoro dei sogni ma comunque ci va parecchio vicino. A trasformare questa fantasia in realtà è stato un ventenne che vive a Londra: si chiama Alex Macheras.

Prerequisiti indispensabili per questa professione? Amare incondizionato per i viaggi e nessuna paura di trascorrere una grande fetta del proprio monte lavorativo a bordo di un aereo:. Se avete queste caratteristiche allora potete anche voi ambire ad un posto come aviation analyst.

Alex Macheras è sempre stato un grande appassionato di aviazione: non a caso, fin da bambino non aveva occhi che per i libri, riviste, giocattoli e modellini inerenti al mondo dell’aviazione. Una passione anomala che non è stata però intralciata dai genitori e che a distanza di anni ha iniziato a portare i primi frutti: Alex a 14 anni è stato notato da una radio inglese, che ha deciso di mandarlo on Air: il motivo della sua ‘ospitata’? Esperto di voli naturalmente. A 16 anni per lo stesso motivo è apparso su Sky News sfoggiando le sue illimitate conoscenze sull’universo del volo.

Un cammino che lo ha portato alla sua attuale, invidiata, professione: oggi il 20enne si occupa di testare i nuovi aerei prima che vengano utilizzati dai passeggeri. Tra questi, anche gli aerei di lusso destinati ad autorità, imprenditori , magnati, armatori e politici. Immaginate di dover testare la comodità di un sedile in prima classe, la nitidezza di uno schermo ad alta nitidezza o ancora assaggiare piatti prelibati…ed essere pagati per farlo! un trattamento extra lusso che comprende dal caviale al bar personale, fino al computer con wi-fi, film appena usciti, un vero e proprio letto con il piumino, cuscini e lenzuola di seta, una cabina personale e persino un bagno lussuoso a propria disposizione e tanto, tanto altro. Lo stipendio annuale per tutto questo? Circa 40mila dollari ma non mancano i numerosi premi ed agevolazioni varie. Ad esempio il periodo di riposo ‘obbligatorio’ tra un volo intercontinentale ed un altro. Tutto quel relax extra lusso tra una prova ed un’altra potrebbe stressarlo oltremodo.

di Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: