ViaggiNews

Un assegno da 2000 euro a chi andrà a vivere a Bormida

mercoledì, 10 maggio 2017

Bormida fonte sito comune Bormida

Bormida fonte sito comune Bormida

Un assegno da 2000 euro a chi andrà a vivere a Bormida”: è questa la proposta lanciata da Daniele Galliano, primo cittadino del comune ligure situato in provincia di Savona. Il sindaco ha deciso di attuare un programma al fine di incentivare la gente a trasferirsi nel comune.

Chi si trasferirà nella ridente cittadina avrà in dote un bonus di 2000 euro: l’assegno sarà dato sia a coloro che decideranno di affittare o comprare un appartamento a Bormida e trasferire qui la propria residenza.

Naturalmente la notizia, nel giro di pochissime ore, è divenuta virale facendo il giro del mondo: non a caso è stata rilanciata dalle principali testate britanniche. Galliano non è nuovo a proposte quanto meno bizzarre: nel 2014 infatti aveva lanciato un programma di affitti al ribasso, 50 euro al mese per una casa normale, e 120 euro per una di dimensioni più grandi.

La mossa del Primo cittadino è volta alla necessità di ripopolare nuovamente il paese con ulteriori abitanti: il borgo, al pari di tante altre piccole realtà dislocate lungo tutto lo stivale, è soggetto ad un continuo spopolamento: il sindaco ha deciso di correre  così ai ripari prima che il comune si trasformi in paesino fantasma.

Negli ultimi anni infatti, a causa della poca offerta di lavoro, molti abitanti del paese, soprattutto tra i giovani, hanno scelto di emigrare altrove preferendo città più vaste dove l’offerta lavorativa è maggiore.

Vale la pena specificare che la proposta ancora solo ufficiosa: l’idea deve ancora essere proposta alla Giunta comunale e al Consiglio, prima di diventare esecutiva.

Bormida è un comune italiano di 387 abitanti. Il paese è ubicato nell’alta val Bormida, alle sorgenti del ramo del fiume Bormida di Pallare, tra le vette montane del Settepani (1386 m), del Ronco di Maglio (1108 m) e della Rocca Roluta (877 m).

Il territorio comunale è compreso tra un’altitudine minima di 420 m e una massima di 1386 m della vetta del Settepani tra boschi di castagni e faggi. Proprio la massiccia presenza di aree boscose – circa i 4/5 dell’intero territorio – fanno di Bormida il comune più boscoso della Liguria.

di Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: