ViaggiNews

In Italia arriva il ‘sogno’ di ogni ciclista: è la Ciclovia adriatica, 1.300 chilometri attraverso 7 regioni

sabato, 6 maggio 2017

Ciclovia adriatica, 1.300 chilometri attraverso 7 regioni
In Italia sta per divenire realtà il ‘sogno’ di ogni ciclista: la Ciclovia Adriatica, ben 1.300 chilometri di tracciato attraverso 7 regioni. E’ stato recentemente approvato infatti il Protocollo d’intesa tra la Federazione italiana amici della bicicletta (Fiab) e le Regioni adriatiche per la promozione e l’inserimento della Ciclovia Adriatica nella rete Eurovelo e nel sistema nazionale di Cilovie Turistiche.

Lunedì 8 maggio verrà messo nero su bianco: contenuti e finalità del protocollo saranno contestualmente presentati dalla presidente di Fiab Giulietta Pagliaccio a tutte le parti politiche in causa.

La Ciclovia adriatica sarà lunga 1.300 chilometri (attraversa sette regioni italiane, da Trieste a Santa Maria di Leuca) e comprenderà il tratto litorale marchigiano di circa 190 chilometri. Il protocollo d’intesa con Fiab è funzionale a dare alla ciclovia il giusto riconoscimento nel sistema della mobilità lenta regionale, nazionale ed europeo.

La Fiab promuove, da tempo, l’adesione della Ciclovia Adriatica alla rete ciclabile europea Eurovelo (progetto dell’ECF-European Cyclists’ Federation, che sviluppa 12 itinerari ciclabili di oltre 70 mila chilometri, di cui 40 mila già utilizzabili) e all’interno del sistema nazionale delle ciclovie, riconosciuto dai Ministeri Infrastrutture Trasporti e Beni culturali.

Il progetto, unitamente alle altre grandi opere dedicate alle due ruote recentemente lanciate, faranno del nostro paese la metà ideale per gli amanti delle due ruote.

Tra questa una menzione d’onore spetta alla Greenway del Sile, la nuova pista ciclabile che collega Treviso a Jesolo; sarà lunga 52 chilometri, che andranno ad aggiungersi ai 5.500 chilometri già presenti nel Veneto.

Se poi avete ancora energie sappiate che negli ultimi mesi in Italia sono stati inaugurate altre due piste che faranno la felicità di ciclisti e pedoni: il nostro Paese può vantarsi di ospitare la pista ciclabile panoramica più spettacolare d’Europa: un unico itinerario ad anello di 140 km che si sviluppa sulle sponde del Lago di Garda. La pista ciclabile gardesana collegherà Capo Reamol a Limone sul Garda con il confine del Trentino Alto Adige, costeggiando la Strada Statale 45bis Gardesana.

Infine, oltre la pista più spettacolare possiamo vantare anche la più lunga; in bicicletta dalla Francia fino alle porte di Roma. Una ‘sgambata’ di ‘appena’ 1200 chilometri; si chiamerà “Ciclovia Tirrenica” e partirà da Ventimiglia fino a Civitavecchia. E’ tempo di pedalare!

da Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: