ViaggiNews

Il giardino dell’amore? E’ nelle Marche

sabato, 8 aprile 2017

Courtesy of ©www.destinazionemarche.it/Blog Ufficiale della Regione Marche Courtesy of ©www.destinazionemarche.it/Blog Ufficiale della Regione Marche

Se cercate una location all’altezza per dichiarare il vostro amore alla vostra bella o magari per fare la fatidica proposta, abbiamo quello che fa per voi: si tratta del romanticissimo Parco Colle Celeste. Siamo nelle Marche, più precisamente alle porte del centro storico di Maiolati Spontini, in provincia di Ancona.

Questa suggestiva area verde nacque da un’idea del musicista marchigiano, tale Gaspare Spontini: l’artista voleva che la moglie Celeste Erard potesse godere di un giardino dalle mille e una notte.

Con l’aiuto dell’architetto jesino Ciriaco Santini, nel 1842, Spontini acquistò il terreno ed intraprese i lavori al fine di realizzare il suo sogno.

Il progetto era ambizioso e mastodontico: l’architetto tuttavia non fece in tempo a realizzarlo interamente prima della morte del musicista nel 1851. In particolare non riuscì a costruire il tempietto con colonnato in stile greco pensato per ospitare una statua del compositore.

A raccogliere il testimone dell’artista fu proprio la moglie Celeste: il progetto iniziale venne nuovamente modificato. Nel 1858, ispirata, infatti, da un monumento visto a Plombières, decise di erigere un grande monumento dedicato alla Madonna Immacolata al posto del tempietto.

La statua venne inaugurata il 19 settembre 1858 con una grande festa, con tanto di concerto e spettacolo pirotecnico.

Ancora oggi il Parco Colle Celeste viene considerato un vero e proprio inno all’amore e rappresenta uno dei luoghi più romantici della regione: se avete una dichiarazione in canna è questa la location che fa per voi.

di Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: