ViaggiNews

7 trucchi per viaggiare risparmiando

giovedì, 30 marzo 2017

viaggio low cost

iStock

Il problema dei soldi in vacanza è sempre presente. Purtroppo nel periodo storico in cui siamo ogni centesimo è importante e quindi perchè viaggiare e spendere più del previsto? Spesso per pigrizia magari non controlliamo bene cosa stiamo prenotando, i prezzi delle compagnie concorrenti o non prendiamo certe accortezze che invece sono fondamentali. Vi diamo così qualche consiglio e vi suggeriamo dei trucchi per andare in vacanza, ma risparmiando!

Trucchi per viaggiare spendendo poco

  • Scegli i giorni della settimana in cui vuoi partire: il motivo è semplice. In settimana i biglietti aerei costano molto, ma molto meno! Prezzi bassi per tutte le mete da voi prescelte! Evitate quindi, se potete, di prendere ferie nel weekend, oppure attaccate ai vostri due giorni di vacanza un giorno lavorativo in cui poter prendere almeno uno dei due biglietti aerei per risparmiare.
  • Controllate le compagnie aeree: sappiamo che è facile andare e tornare con la stessa compagnia aerea, si prenota sullo stesso sito in modo molto rapido sia l’andata che il ritorno, ma spesso non è la cosa giusta per risparmiare. Provate a controllare i prezzi su diversi siti di compagnie aeree e siate flessibili. Se costa meno il biglietto con un’altra compagnia, anche se arrivate in un altro aeroporto a destinazione cambia poco.

Istock by Getty Images

  • Controllate le regole della compagnia aerea: tenete sempre sotto controllo il regolamento di viaggio e le regole del bagaglio in aereo. È un attimo magari, non pesando la valigia, incorrere in qualche mora e dover pagare più per il bagaglio che non per il biglietto aereo.
  • Occhio al periodo: sembra una banalità, ma bisogna ricordarsi che è bene partire sempre in bassa stagione. Se avete la possibilità, come sempre, di scegliere quando fare le ferie, non prenotatevi per i mesi di agosto o luglio, piuttosto provate settembre, un mese altrettanto bello, ma con prezzi nettamente inferiori.
  • Flessibilità nell’alloggio: perchè pagare tantissimo per un hotel a 5 stelle quando, spendendo meno, avete la possibilità di una sistemazione altrettanto bella? Ok, magari non vi porteranno la colazione in camera o potreste avere degli spazi in comune con altri ospiti, ma se siete in vacanza poco importa dell’albergo. Ciò che conta è il luogo in cui siete quindi provate a cercare soluzioni alternative per la vostra permanenza.
  • Un pasto al giorno fallo tu: il problema dei pasti in vacanza è sempre abbastanza gravoso. Se siete in giro dovrete mangiare fuori per forza, ma non è obbligatorio andare al ristorante, anzi. Localizzate un supermercato e poi ogni mattina entrate a prendere un po’ di pane e affettati. Potrete farvi un panino a costo minimo per il pranzo in modo da risparmiare e poi, alla sera invece, potete andare anche a cena fuori, ma ricordatevi una cosa: lasciate perdere i ristoranti turistici, andate dove va la gente del posto.
  • Nei musei o nei luoghi d’arte la guida non sempre è necessaria: sappiamo che è brutto viaggiare, arrivare in un sito d’arte e non capire cosa state guardando. Spesso però il costo di una guida o di una audio-guida è elevato e può diventare importante come spesa. Non dovete disperare però perchè nel nostro millennio c’è un app per ogni cosa, controllate in internet, potrete trovare la spiegazione del quadro o del monumento sui maggiori siti, oppure trovare un’app del museo che vi accompagna in una visita guidata.

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: