ViaggiNews

In gita dentro al Titanic? E’ ora possibile: ecco come raggiungerlo –VIDEO

mercoledì, 22 marzo 2017

Interno del Titanic/fonte youtube

Interno del Titanic/fonte youtube

La notte a cavallo tra il 14 ed il 15 aprile 1912 il transatlantico Titanic, durante il suo viaggio inaugurale, entrò di fatto nella storia dei naufragi e dell’immaginario collettivo inabissandosi nelle gelide acque dell’Oceano Atlantico.

Ad aumentare l’aurea di leggenda intorno alla vicenda contribuì sicuramente il film cult del 1997 scritto, diretto, co-prodotto e co-montato da James Cameron e che ha come protagonisti Leonardo Di Caprio e Kate Winslet (nel 2007 l’American Film Institute l’ha inserito all’ottantatreesimo posto della classifica dei cento migliori film americani di tutti i tempi).

Ora sarà possibile intraprendere un viaggio da brivido di due miglia sotto il mare in un mini-sottomarino. Ebbene si, il relitto del Titanic è stato aperto al pubblico: chi ha sognato di poter visitare, proprio come nel colossal di Cameron, il ponte, le stanze e tutto quello che rimane del transatlantico potrà farlo.

Sia chiaro, non si tratta certo di un’esperienza adatta ai deboli di cuore: di fatto si dovrà affrontare un viaggio nelle profondità del mare a bordo di un mini sottomarino. Da maggio 2018, un tour operator con sede a Londra, offrirà delle gite della durata di otto giorni per far visitare il relitto del Titanic.

Gli impavidi dovranno volare in elicottero fino a raggiungere uno yacht, situato nelle gelide e scure acque del nord dell’Atlantico; lì, dopo aver trascorso 48 ore a bordo dell’imbarcazione, i novelli Jules Verne dovranno cimentarsi in una immersione subacquea della durata di circa 5 ore, su uno speciale sottomarino progettato appositamente per raggiungere i resti del celebre transatlantico britannico. Un’esperienza indimenticabile di certo non alla portata di tutte le tasche: il costo del singolo biglietto sarà di 86.500 sterline. Nonostante la cifra non proprio allettante il tour operator ha già iniziato a raccogliere le prime prenotazioni. Il viaggio del futuro non sarà solo nello spazio ma anche nelle profondità degli abissi.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: