ViaggiNews

Ecco dove si trova il luogo più silenzioso del mondo

sabato, 25 febbraio 2017

luogo più silenzioso

La camera anecoica

Se quello che cercate è un luogo di pace e di quiete, lontano dai rumori e dal frastuono della città, il posto che può fare per voi è il luogo più silenzioso del mondo. Ma attenzione dopo pochi minuti di silenzio assoluto, e per assoluto significa che l’unica fonte di rumore che finirete per sentire è il vostro cuore che batte e il sangue che scorre nelle vene, potreste diventare pazzi. E non è un modo di dire.

Il luogo più silenzioso del mondo, riconosciuto dal Guiness dei Primati, è la camera anecoica (ossia priva di eco) che si trova negli Orfield Labs di Minneapolis, negli Stati Uniti. E’ un luogo quindi non naturale – non potrebbe esistere un luogo totalmente privo di rumori – ma creato artificialmente dall’uomo per studiare alcuni effetti della sordità o il grado di rumore di alcuni apparecchi.

Questa camera è costruita in maniera tale che le sue pareti assorbano le onde sonore – ciò avviene grazie ad una speciale schiuma sintetica – e contemporaneamente è isolata grazie a delle fibre di vetro che impediscono che i rumori giungano nella stanza. La rumorosità dentro la stanza è sotto la soglia minima di udibilità umana. Quindi il nulla.

Chi ha provato ad entrare dentro la stanza è scappato dopo pochi minuti. Infatti si sperimenta una ben poco piacevole privazione sensoriale e tutto quello che sentiamo è il rumore che produce all’interno il nostro corpo: un’esperienza che provoca squilibri non solo fisici, ma anche psicologici. L’unica persona finora che è rimasta di più all’interno della stanza è George Fox, uno scrittore amante dei  posti silenziosi,  che ha resistito nel nulla udibile per ben 45 minuti.

I luoghi più silenziosi del mondo

Se la camera anecoica è decisamente troppo, potrete trovare il vostro angolo di tranquillità, pace e relax  continuando a sentire i rumore. Anzi, i rumori della natura sono il viatico migliore per ritrovare serenità e un sano legame con la Natura. Ma dove andare?

I monasteri ad esempio sono delle formidabili oasi di pace. Si trovano in luoghi poco accessibili, immersi nella natura e in cui vige un senso di sacro che obbliga alla contemplazione e al silenzio. In Italia ce ne sono molti (qui quelli che offrono ospitalità) e sono anche dei gioielli artistici e di immenso valore storico che vale davvero la pena visitarli.

Le terme. Evitando quelle prese di assalto dai turisti ed evitando di andarci nei giorni di maggiore affluenza, immergersi nel tepore dell’acqua concentrando la propria attenzione sul fluire e sulla sensazione del proprio corpo nel liquido è garanzia di pace. Inoltre le proprietà delle acque termali vi rimetteranno in sesto anche fisicamente. Ecco quali sono le migliori a misura anche di portafoglio.

Passeggiare nella natura. L’Italia ha tantissimi Parchi Naturali in cui poter passeggiare, ammirare la Natura e dar sollievo agli occhi offrendogli panorami e colori intensi (qui trovate i migliori trekking per la primavera). Il rumore degli animali, delle fronde mosse dal vento, delle vostre scarpe sul terreno, sono rumori a cui siamo ormai poco abituati, ma sono forieri di tranquillità. Toglietevi le scarpe e passeggiate a piedi nudi sull’erba, scaricate a terra le energie negative e dalla terra ricaricatevi. Madre Natura offre tantissimo: basta saper prendere.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: