ViaggiNews

Le discoteche più belle di Parigi: tutte le info utili

lunedì, 14 novembre 2016

Seine in Paris with Eiffel tower

Seine in Paris with Eiffel tower

Parigi. Meta piena di romanticisimo, una destinazione di una bellezza commovente che, nonostante le difficoltà vissute negli ultimi anni a causa dei ripetuti attacchi terroristici, è sempre molto amata dai turisti che non si fanno fermare dalla paura e decidono di visitare la capitale francesce e sorriderle.

Anche i più giovani non si fanno sfuggire Parigi come meta per le loro vacanze. Le loro esigenze però sono ben diverse da quelle dei turisti più “adulti”. Ecco allora per tutti i giovani una selezione delle discoteche più belle di tutta Parigi

Le discoteche più belle di Parigi

Getty Images

Getty Images

  • Wanderlust

Siamo intorno alla zona, completamente riqualificata, della stazione di Austerlitz. Questo club fa parte di Les Docks un complesso famoso ormai per la sua terrazza di 1600 metri quadrati dove si può ballare sotto le stelle. Dal 2012 questo locale ha iniziato il suo successo unendo cibo, cinema, musica e perchè no…anche lo yoga.

  • Nuits Fauves

È un locale nuovo, appena nato sulla scena parigina, ma si è già fatto conoscere. Situato anche lui nel quartiere Les Docks, viene descritto come una discoteca “sovversiva, sotterranea, oscura, selvaggia, intima, cruda, strana e elettrica”. È grande 700 metri quadrati ed è stato progettoato dallo studio Calva, in perfetto stile “neo-punk notturno”.

  • L’Heritage

Siamo nel cuore di Parigi, nel viale degli Champs-Elysées. Certo, i prezzi qui sono un po’ elevati, ma ne vale la pena perchè è un’esperienza unica nel suo genere. Per essere certi di entrare è meglio prenotare un tavolo e grazie a quello potrete godere di una location adornata di viola, con mobili antichi e lampadari sorprendenti.

  • Batofar

Se di giorno questo locale offre pranzi, brunch e cene, dopo il tramonto qui cambia tutto e diventa una discoteca che vi farà scatenare per tutta la notte. Può ospitare 300 persone e, ogni anno, organizza 250 eventi all’anno.

  • Queen Club

Nato come punto di riferimento per un pubblico essenzialmente omosessuale e fulcro della movida gay parigina, oggi questo locale è diventato un importante club per tutti gli amanti della movida notturna di Parigi. Qui si sono esibiti grandi nomi del panorama musicale come David Guetta, Bob Sinclair, Paul Oakenfold

  • Rex Club

Tornando verso il centro di Parigi c’è il “Rex Club” il più grande e famoso locale sulla scena del clubbing dei Grands Boulevards. Da qui potete scegliere se andare al cinema o se scatenarvi sulla pista da ballo dove dj diversi si alterneranno proponendo una selezione musicale tra bass-heavy techno, house, ed elettronica.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: