Sciopero dei treni: ecco quali sono garantiti

Alta velocità @Wikipedia
Alta velocità @Wikipedia

Inizierà alle 21 di oggi, martedì 24 maggio e proseguirà fino alle 18.00 di domani, mercoledì 25 maggio, uno sciopero dei treni. Si tratta di uno sciopero nazionale indetto da Cub Trasporti, Usb lavoro Privato e dal Coordinamento Autorganizzato Trasporti a seguito del mancato accorto sul rinnovo del contratto e interesserà il personale di Trenitalia, Trenord e Ntv (Italo). Sono attesi dunque disagi sulle linee ferroviarie italiane.

Per domani mattina, 25 maggio, è prevista una fascia oraria di garanzia per i pendolari dei treni regionali che andrà dalle 6.00 alle 9.00. Le Frecce circoleranno regolarmente, mentre per i servizi ferroviari di collegamento tra Roma Termini e l’Aeroporto di Fiumicino e tra Milano Cadorna e l’Aeroporto di Malpensa saranno coperti da autobus sostitutivi.

Sul proprio sito web, la società Ntv che gestisce Italo ha pubblicato sul proprio sito una lista dei treni garantiti: www.italotreno.it/it/destinazioni-orari#sciopero

Anche Trenitalia e Trenord hanno pubblicato sui loro rispettivi siti web un avviso con le informazioni sullo sciopero e l’elenco dei treni garantiti: www.trenitalia.com/tcom/Informazioni/Treni-garantiti-in-caso-di-sciopero www.trenord.it/it/media-news/avvisi/sciopero-nazionale-24-25-maggio.aspx

Le Ferrovie dello Stato avrebbero chiesto ai lavoratori più ore di lavoro, meno riposo tra un servizio e l’altro e più macchinisti soli, per il rinnovo contrattuale in discussione da settimane. Secondo i sindacati si tratta di “proposte oscene”, per queste ragioni è stato indetto lo sciopero di oggi e domani.

Previous articleTemptation Island 2016: ecco quando inizierà
Next articleOcchio al portafogli: controllate le banconote da 20 euro
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.