Home News Meteo, è estate su gran parte d’Italia: fino a 30 gradi

Meteo, è estate su gran parte d’Italia: fino a 30 gradi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:19
CONDIVIDI

caldo record

Se finora abbiamo apprezzato questa calda primavera, prepariamoci ora a vivere giorni pienamente estivi. E’ in arrivo infatti sul nostro Paese l’HOT STORM, ossia una tempesta di calore proveniente dall’Africa che farà schizzare le temperature verso l’alto, addirittura fino a 30 gradi in Sicilia.

L’anticiclone africano che interesserà l’Italia, soprattutto quella centro meridionale, ma a partire da sabato 16 anche quella settentrionale almeno per quel che riguarda i valori massimi, stazionerà sul nostro Paese fino al 21 aprile. Il caldo scoppierà nel fine settimana con cielo soleggiato e temperature tipicamente estive: al Centro si raggiungeranno i 28 gradi, al Sud i 30 e al Nord, che si troverà ai margini del ciclone, i 26 gradi. Ma in alcune zone della Sicilia nelle ore più calde la colonnina di mercurio potrebbe salire addirittura sopra i 30 gradi! Un assaggio di quella che sarà l’estate che ci aspetta quando le temperature fra giugno e luglio toccheranno valori record (qui le previsioni per l’estate 2016).

Nello specifico delle previsioni del weekend avremo al Nord una situazione perturbata: sabato qualche pioggia sulle Alpi occidentali, domenica i temporali si diffonderanno su tutto il Nord, con il rischio anche di grandinate. Al Centro sole con parziale nuvolosità diffusa, al Sud nuvoloso sui versanti tirrenici più soleggiato sull’Adriatico e sulla Sicilia.

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteEstate 2016 Lefkada: offerte vacanza da non perdere
Articolo successivoPaura di volare? Da oggi si può arrivare a New York in macchina
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.