Home News Meteo, allerta: è in arrivo un ciclone sull’Italia

Meteo, allerta: è in arrivo un ciclone sull’Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:39
CONDIVIDI

pioggia_big

Il meteo dei giorni scorsi aveva previsto che il prossimo weekend sarebbe stato all’insegna del cattivo tempo su gran parte della Penisola, ma soprattutto al Sud e al Centro e che quel rimasuglio di temperature miti e quasi estive nei valori massimi sarebbero state spazzate via dalla prossima settimana dalle correnti artiche (è in arrivo infatti un inverno anticipato). Previsioni che vengono confermate in prossimità del weekend, ma che assumono una carattere di allarme. Già perché quella si abbatterà sull’Italia centro-meridionale non sarà semplicemente una perturbazione, ma un vero e proprio ciclone.

Stando al sito del Colonello Giuliacci il ciclone si sta formando sul Marocco, domani si sposterà sulla Tunisia e sabato rafforzato dal calore sprigionato dai mari arriverà sulla nostra penisola dove scaricherà tutto il suo carico di pioggia. La massima intensità si avrà nel pomeriggio con temporali torrenziali che si abbatteranno sul centro-Sud.

Già da venerdì avvertono sul sito ilmeteo.it ci saranno piogge molto intense sulla Sardegna poi come dicevamo sabato la furia dell’acqua colpirà in particolar modo la Toscana Meridionale, il Lazio, specie Roma, Marche, Abruzzo, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia.
Inoltre ci saranno forti raffiche di vento, fino a 100 km/h che interesseranno soprattutto l’Adriatico meridionale.
CONDIVIDI
Articolo precedenteDramma in mongolfiera: a Matera muoiono due ragazzi
Articolo successivoMercatini di Natale, Austria: Innsbruck e i suoi 6 luoghi magici
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.