Ora legale 2015: ecco quando entra

ora-legale

Manca poco all’ora legale 2015. La primavera è entrata, sebbene il tempo non ne dia l’impressione. Già da ora possiamo notare come le giornate siano sempre più lunghe e con l’entrata dell’ora legale lo saranno ancora di più. Il cambio orario è stato istituito per sfruttare maggiormente la luce solare e risparmiare così su quell’elettrica. In molti Paesi è denominato orario estivo o DST (daylight saving time, ovvero orario di risparmio luce giornaliera). Al di là del nome questo sistema che ripaga sia in bolletta sia in salute: la luce del sole aumenta ad esempio l’importantissima attivazione della vitamina D, migliora il metabolismo e fa lavorare di più il sistema endocrino. Tutto ciò ovviamente incide anche sull’umore che migliora. Quindi con giornate più lunghe e soleggiate staremo meglio.

Il passaggio all’ora legale avverrà l’ultima domenica di marzo, ovvero il 29 marzo. Alle 2.00 – ossia nella notte fra sabato e domenica – dovremmo spostare le lancette avanti di un’ora, alle 3.00. Quella notte dormiremo quindi un’ora in meno,  che recupereremo quando tornerà l’ora solare, ossia la notte fra sabato 24 e domenica 24 ottobre 2015.

Autore: Cini Silvia

Previous articleEolie, l’isola di Vulcano: relax all’insegna dei fanghi termali a Pasqua
Next articleTop 10, ecco le città più pericolose d’Italia
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.