Come si dice in tedesco? Il video virale che ha conquistato il web

tedescoOgni lingua ha il suo suono caratteristico ed una delle cose più belle da fare in viaggio è proprio immergersi in questo universo sonoro e provare ad interagire. Viaggiare infatti non è soltanto un ‘vedere posti’, ma è un sentire una cultura, cultura fatta anche e soprattutto di suoni e sapori. Avere con sé in viaggio un piccolo dizionario – o per essere viaggiatori 2.0 un app di traduzione – ci consentirà di entrare più in contatto con un Paese e con i suoi abitanti. Spesso si sottovaluta quanto anche un solo ‘grazie’ o ‘buongiorno’ detto nella lingua locale metta in comunicazione empatica – anche se stiamo facendo un semplice acquisto –  due persone;  in ogni caso conoscere la lingua del posto dove siamo in viaggio, usarla, ci fa sentire più all’interno di quel Paese e della sua cultura.

Poi sulle sonorità di una lingua ci si può anche scherzare su. Come hanno fatto dei giovani spagnoli che hanno messo in rete un video virale di successo che ironizza sull’accento duro e spietato del tedesco. Togliendo qualsiasi intento denigratorio è una semplice ironia su una lingua bella e difficile, ma senz’altro poco soave all’ascolto.

 

 

 

Previous articleNatale a Londra e Parigi: ecco lo spettacolo delle luci
Next articleLondra, incendio nella metro: è panico
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.