CONDIVIDI

 

pioggia

Il maltempo in Italia persiste e, dopo aver colpito il nord Italia, si sta spostando verso il sud colpendo in particolar modo la zona della Puglia, della Calabria e della Sicilia dove, le scuole, sono rimaste chiuse. Il comune di Altamura ha così inviato un bollettino meteo a causa del forte vento che sta colpendo tutta la Puglia.

Il pericolo maggiore è rappresentato da rami o alberi che possono cadere sulle strade a causa del forte vento.
Si consiglia di
– evitare di parcheggiare e sostare sotto gli alberi in quanto possono verificarsi incidenti non prevedibili;
– permanere il minor tempo possibile all’uscita delle scuole se sono presenti alberi;
– evitare di sostare e parcheggiare nei pressi di strutture a tenda;
– chiudere eventuali tende presenti nelle verande o nei balconi;
– rimuovere dai balconi, verande e giardini oggetti che possono essere trasportati dal vento;
– non parcheggiare e sostare nei pressi di bidoni della spazzatura, soprattutto quelli della raccolta dell’umido;
Non si può escludere, per il rapido cambiamento delle condizioni atmosferiche, il verificarsi di eventi meteorici intensi.
Si invita tutta la cittadinanza tutti gli accorgimenti suggeriti e quant’altro necessario per evitare pericoli.
La Protezione Civile ha comunque annunciato che le maggiori criticità non sono finite e interesseranno il Lazio meridionale, Molise, Calabria, Basilicata, Puglia e gran parte della Sicilia.
A Carrara la situazione è gravissima: 5mila le case allagate, 450 gli sfollati e il torrente Corrione ha esondato a causa del crollo di un argine. La situazione sta comunque migliorando, ma ancora la conta dei danni non è iniziata. Per quanto riguarda i fiumi preoccupa il livello del Po che per effetto delle intense precipitazioni è salito di oltre 4 metri in 24 ore.