Ecco quali sono le compagnie aeree più sicure del mondo

emiratesCompagnie più sicure del mondo – Dopo gli ultimi incidenti aerei (soprattutto quelli della Malaysia Airlines, il primo precipitato lo scorso marzo, il secondo colpito da un missile ancora non identificato poco più di un mese fa) si guarda con malcelata preoccupazione alla questione voli e cresce un certo timore nel prendere l’aereo, sebbene – ricordiamolo – rimanga sempre il mezzo più sicuro, in quanto è decisamente più probabile morire in un incidente d’auto che in un disastro aereo. In ogni caso dare un’occhiata a quali siano le compagnie più sicure del mondo può essere utile per il vostro prossimo viaggio. Ma qui un’altra premessa è d’obbligo: tutte le compagnie (di bandiera, low cost e quant’altro) che volano nei cieli d’Europa devono sottostare a delle rigide misure di sicurezza per tutte uguali. Se non rispettano le misure imposte viene loro vietato di entrare nei nostri cieli e finiscono nella famigerata black list, la lista nera consultabile sul sito dell’Enac.

La classifica è stata stilata dal sito Airlinerating.com specializzato nel dare i voti alle compagnie aeree (controllate quante stelle ha la vostra compagnia), ma ce ne sono altre come quella stilata dallo Jacdec  sito d’informazione sulla sicurezza aerea (cercate qual è il ranking della vostra compagnia, più l’indice è vicino allo 0,000 più la compagnia è sicura).

Ecco la top ten di airlineratings.com

  1. Qantas
  2. Air New Zealand
  3. Emirates
  4. Etihad Airways
  5. Cathay Pacific
  6. Singapore Airlines
  7. Virgin Atlantic
  8. Eva Air
  9. All Nippon Airways Company
  10.  Royal Jordanian Airlines

E la top ten 2014 di Jacdec:

  1. Air New Zealand
  2. Cathay Pacific
  3. Finnair
  4. Emirates
  5. Eva Air
  6. British Airways
  7. Tap Portugal
  8. Etihad Airways
  9. Air Canada
  10. Qantas
Previous articleMugello in bicicletta: a spasso per le dolci colline toscane
Next articleCaserta, un week end nella città della Reggia VIDEO
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.