Ecco i 10 ristoranti migliori del mondo: Italia al terzo posto

RISTORANTI MIGLIORI DEL MONDO ITALIA / LONDRA – Pochi giorni fa a Londra da una severa giuria, composta dai più celebri critici gastronomici del mondo, sono stati premiati i migliori 50 ristoranti del mondo. Quest’anno la Diners Club World’s Best Restaurant Academy ha visto l’Italia con l’Osteria Francescana dello chef Massimo Bottura piazzarsi al terzo posto, il miglior risultato mai ottenuto dai ristoranti tricolore. Medaglia d’oro per El Celler de Can Roca, ristorante spagnolo di Girona e al secondo posto il Noma dello chef Redzepi di Copenaghen.
Ecco la top ten:

  1. El Celler de Can Roca – Girona, Spagna – Chef: Joan, Joseph e Jordi Roca
  2. Noma – Copenhagen, Danimarca – Chef: René Redzepi
  3. Osteria Francescana – Modena, Italia – Chef: Massimo Bottura
  4. Mugaritz – San Sebastián, Spagna – Chef: Andoni Luis Aduriz
  5. Eleven Madison Park – New York, USA – Chef: Daniel Humm
  6. D.O.M. – San Paolo, Brasile – Chef: Alex Atala
  7. Dinner by Heston Blumenthal – Londra, UK – Chef: Ashley Palmer-Watts
  8. Arzak – San Sebastián, Spagna – Chef: Juan Mari Arzak ed  Elena Arzak Espina
  9. Steirereck – Vienna, Austria – Chef: Heinz Reitbauer
  10. Vendôme – Bergisch Gladbach, Germania – Chef: Joachim Wissler

Previous articlePrevisioni meteo 9-10 maggio: che tempo fa
Next articleGli estremi del mondo: il luogo più alto e più profondo
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.