Home Curiosità Pontile travolto dallo tsunami del 2011 “sbarca” in America

Pontile travolto dallo tsunami del 2011 “sbarca” in America

CONDIVIDI
Getty Images

Pontile travolto dall’onda anomala del 2011 naviga per 15 mesi e arriva in Oregon/Roma – I danni dello Tsunami dell’11 marzo 2011 in Giappone sono stati enormi e ingenti, tanto che, i resti e le ferite sono in alcuni casi arrivate fino ad oggi.

Caso eclatante è quello di un pontile galleggiante che, nel 2011, era stato travolto dall’onda anomala giapponese e mai più ritrovato. Oggi, proprio questo pontile, è “approdato” sulle spiagge dell’Oregon, lungo la costa Pacifica degli USA.

Il pontile, assieme ad altri 4 moli, si trovava nel porto di Misawa e, per più di un anno, ha galleggiato nell’Oceano percorrendo una distanza di oltre 8000 km per poi arrivare in America.