ViaggiNews

Spiagge libere più belle d’Italia: il mare low cost

mercoledì, 9 agosto 2017

Cala Luna, Golfo di Orosei (Roberto Mura, CC BY-SA 4.0, Wikipedia)

Per le vostre vacanze al mare vi abbiamo proposto tante spiagge bellissime in Italia. Una carrellata di meraviglie naturali, adatte a tutte le esigenze. Vi abbiamo proposto le spiagge ideali per le famiglie con bambini, quelle romantiche, le spiagge per vedere l’alba e il tramonto, anche quelle più belle per vedere le stelle cadenti. Luoghi imperdibili, dai paesaggi stupendi. Poiché non tutti però possono permettersi di pagare per l’accesso a lidi costosi oppure per una giornata pressi gli stabilimenti balneari è importante individuare quelle spiagge con accesso libero o comunque con ampi spazi liberi dove ci si può posizionare con il proprio asciugamano od ombrellone. Per una giornata al mare low cost senza pensieri con la famiglia o gli amici. Qui vi segnaliamo le spiagge libere più belle d’Italia.

Spiagge libere più belle d’Italia

Ecco le spiagge libere più belle d’Italia dove andare per la vostra vacanza al mare low cost. Lidi con ampi tratti liberi dagli stabilimenti balneari e con accesso gratuito. Dove il mare è tutto vostro e dovete solo attrezzarvi con asciugamano, creme protettive, cappello occhiali da sole e ombrellone. Alcune di queste spiagge hanno servizi vicini, come bar o ristoranti, in altre dovete invece portarvi da bere e da mangiare, ricordandovi poi di portare via i rifiuti con voi dentro ad un sacchetto. È importante, infatti, lasciare le spiagge pulite e non prendere souvenir di sabbia, sassi o conchiglie.

Cala Luna, Golfo di Orosei. Sardegna

Cala Luna

Cala Luna, Golfo di Orosei (Tigerente, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

La splendida Cala Luna è una delle spiagge più belle della Sardegna. Si affaccia sul bellissimo Golfo di Orosei, dove trovate tante altre cale ad accesso libero, via mare o via terra. Si arriva qui con le imbarcazioni che partono da Cala Gonone, Santa Maria Navarrese e Arbatax, oppure via terra, percorrendo un lungo e difficile sentiero di trekking che parte da Cala Fuili. Se siete abituati a camminare, tuttavia, è uno spettacolo da non perdere. La spiaggia di Cala Luna è sabbiosa e ha cinque spettacolari grotte che sia aprono dalla vicina falesia. Qui potete trovare riparo dal sole.

Spiaggia delle Due Sorelle, Riviera del Conero. Marche

Spiaggia delle Due Sorelle, Sirolo, Conero (anzeletti, iStock)

Sulla Riviera del Conero, nelle Marche poco sotto Ancona, trovate la bellissima spiaggia delle Due Sorelle, chiamata così per i due scogli che affiorano davanti alla riva. La spiaggia è formata da sassolini bianchi e si trova proprio sotto la falesia del Conero è raggiungibile solo via mare con imbarcazioni turistiche che partono da Sirolo e Numana. Oppure pote arrivare qui con gommoni e canoe a noleggio. Un piccolo angolo di paradiso. Portate con voi anche acqua e cibo.

Monterosso al Mare. Cinque Terre. Liguria

Monterosso al mare (Thinkstock)

Monterosso al Mare è una delle perle delle Cinque Terre e la località della zona con la spiaggia più ampia. Qui accanto agli stabilimenti balneari ci sono anche tratti di spiaggia libera, dove godervi il mare e il paesaggio di questa bellissima parte della Liguria. Trovate numerosi servizi nelle vicinanze.

Cala Violina, Follonica. Toscana

Cala Violina, Toscana (iStock)

Cala Violina è una delle spiagge più belle della Toscana. Un litorale selvaggio di sabbia dorata, con mare limpido e una fitta pineta alle spalle. La spiaggia libera perfetta per gli amanti della natura. Cala Violina si trova poco più a sud di Follonica, rinomata località balneare della provincia di Grosseto, anche se è compresa nel territorio del comune di Scarlino.

Lido di Classe. Riviera Romagnola. Emilia Romagna

Lido di Classe, Ravenna (iStock)

Un’altra spiaggia libera ombreggiata da una bella pineta è Lido di Classe a Ravenna. Siamo nella parte nord della Riviera Romagnola a due passi da tanti siti di interesse turistico: la meravigliosa città dei mosaici, il Parco Regionale del Delta del Po, il parco di divertimenti Mirabilandia e Milano Marittima con i suoi locali alla moda. Cosa volere di più?

Spiaggia di Santa Severa, litorale romano

Santa Severa (www.visitlazio.com)

Per chi durante l’estate rimane nella zona di Roma, per una bella giornata al mare c’è la spiaggia di Santa Severa, sul litorale a nord della Capitale. La spiaggia ha stabilimenti balneari ma anche tratti liberi ed è dominata dal suggestivo castello di Santa Severa. La spiaggia in prossimità del centro abitato e sotto il castello è una distesa di sabbia dorata scura, più a nord invece è più chiara, con servizi come bar e ristoranti nelle vicinanze. Ma il litorale è molto lungo e vario e sud del castello troviamo una lunga spiaggia selvaggia, detta della sabbie nere, completamente libera e con oasi naturista. In fondo alla spiaggia si trova la Riserva Naturale di Macchiatonda.

Punta Aderci, Vasto. Costa dei Trabocchi. Abruzzo

Un trabocco a Punta Aderci, Vasto (Ra Boe / Wikipedia, CC BY-SA 3.0)

La Costa dei Trabocchi in Abruzzo è uno dei litorali più suggestivi del Mare Adriatico. Qui trovate le caratteristiche casette in legno su palafitte, collegate alla terraferma da pontili, affacciate su un mare limpido e azzurro con un costa frastagliata alle spalle, con formazioni rocciose panoramiche e vegetazione mediterranea. Tra le spiagge libere consigliamo quella di Punta Aderci, vicino Vasto, immersa nell’omonima Riserva naturale.

Spiaggia del Buon Dormire, Palinuro. Parco Nazionale del Cilento. Campania

Palinuro, Baia del Buon Dormire (Mboesch – Own work, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

La costa del Parco Nazionale del Cilento è un’altra meraviglia d’Italia. Qui trovate rocce a picco sul mare ricoperte dalla macchia mediterranea, splendide calette e un mare trasparente e color smeraldo. Tra Palinuro e Marina di Camerota avete solo l’imbarazzo della scelta. Tra le spiagge libere, vi consigliamo la Baia del Buon Dormire a Palinuro, una spiaggia ghiaiosa che si apre su una caletta protetta, con una ripida parete rocciosa alle spalle. Al largo affiora lo scoglio Il Coniglio, con le sue pareti verticali ricche di vegetazione. La baia è raggiungibile via mare, con le imbarcazioni navetta che partono dalla vicina spiaggia di Marinella ed è selvaggia, offre solo un piccolo chiosco, quindi è bene portarsi dietro tutto l’occorrente. L’accesso via terra alla baia avviene tramite una lunga e ripida scalinata, che però è riservata agli ospiti dell’hotel sovrastante.

Calamosche. Oasi di Vendicari. Sicilia

Spiaggia di Calamosche, Oasi di Vendicari, Noto (iStock)

Tra le spiagge libere della Sicilia segnaliamo quella di Calamosche, una delle più belle della regione. La spiaggia si affaccia sulla costa orientale siciliana, nel comune di Noto, ed è compresa nell’Oasi Faunistica di Vendicari. Una zona di grande bellezza paesaggistica. La spiaggia di Calamosche è una baia sabbiosa con dune, stretta tra due promontori rocciosi. Il fondale marino è basso e l’acqua è turchese e trasparente.

Cala Coticcio, Isola di Caprera, Arcipelago della Maddalena. Sardegna

Cala Coticcio, Tahiti, Caprera (zumstein71 iStock)

Soprannominata non a caso la Tahiti italiana, Cala Coticcio è una delle spiagge più belle del mondo. Si trova sull’isola di Caprera, nell’arcipelago della Maddalena, nel nord est della Sardegna ed è una piccola baia protetta, quasi una piscina naturale dall’acqua incredibilmente trasparente e turchese, circondata da rocce di granito rosa. La spiaggia è formata da sabbia bianca ed è raggiungibile percorrendo un sentiero di 1,6 km che parte dal parcheggio.

A cura di Valeria Bellagamba

Tags:

Altri Articoli Interessanti: