ViaggiNews

Spiagge della Sicilia: le più belle e imperdibili

martedì, 8 agosto 2017

spiagge della sicilia

Spiaggia della Tonnara di Scopello, Riserva dello Zingaro (iStock)

Per le vostre vacanze estive vi abbiamo proposto tante spiagge bellissime in Italia. Da quelle più romantiche, a quelle per vedere l’alba e il tramonto, senza dimenticare quelle più belle per vedere le stelle cadenti. Luoghi dai paesaggi stupendi dove lasciarsi incantare. Qui vogliamo portarvi sulle spiagge più belle della Sicilia. L’isola più grande del Mediterraneo e i suoi vicini arcipelaghi hanno alcune tra le spiagge più belle del mondo.

Spiagge della Sicilia: le più belle

La Sicilia ha molte spiagge stupende. Difficile scegliere tra le più belle. Se proprio dobbiamo fare una selezione, però, ecco quelle che non dovete perdervi per nulla al mondo. Dove andare almeno una volta delle vita, per sdraiarvi su soffice sabbia bianca o su scogliere spettacolari, con lo sciabordio di un mare turchese e azzurro a cullarvi. Ecco le spiagge della Sicilia bellissime e imperdibili.

Spiaggia della Tonnara di Scopello, Riserva Naturale dello Zingaro

Tonnara di Scopello (Thinkstock)

Una spiaggia con un panorama unico al mondo è quella della Tonnara di Scopello, nella spettacolare Riserva Naturale dello Zingaro. La località è una frazione del comune di Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani, non lontana da San Vito Lo Capo. La spiaggia in cemento e terra battuta sorge nello scivolo e sulla terrazza di una antica tonnara del 1.300. Qui venivano pescati e trattati i tonni, oggi ci si viene al mare. Gli antichi edifici della tonnara sono dismessi è utilizzati come strutture ricettive. La piccola spiaggia si affaccia su una baia circondata da suggestivi faraglioni. L’acqua è subito alta dai colori blu intenso e smeraldo. Un posto da fotografare

Spiaggia dei Conigli, Lampedusa

Lampedusa, spiaggia e isola dei Conigli (iStock)

Uno dei luoghi più belli dell’isola di Lampedusa, della Sicilia e di tutto il Mediterraneo è senza dubbio la Spiaggia dei Conigli, che prende il nome dall’isolotto antistante. Famosa in tutto il mondo e amatissima dagli stranieri, la spiaggia è una lunga distesa di sabbia bianchissima, racchiusa in un abbraccio dalle rocce della baia e bagnata da un mare da sogno, trasparente e limpidissimo, con fondale molto basso e colori che vanno dal turchese, allo smeraldo, dal celeste al blu profondo. Sulla spiaggia ogni anno depongono le uova le tartarughe Caretta Caretta.

Isola bella, Taormina

cosa vedere in sicilia

Isola Bella, Taormina (Thinkstock)

Assolutamente spettacolare è la spiaggia dell’Isola Bella di Taormina, in provincia di Messina. La spiaggia anche qui prende il nome dall’isola che le sorge davanti, che è collegata alla terraferma da un istmo sottile. La spiaggia è formata da ghiaia e ciottoli bianchi, sovrastata dalla collina ricoperta di vegetazione mediterranea e bagnata da uno stupefacente Mar Ionio, dai colori azzurro, blu e smeraldo. La spiaggia appartiene alla Riserva naturale orientata Isola Bella, istituita nel 1998.

Cala Pollara, Salina, Isole Eolie

Baia di Pollara, Salina, Eolie (fab., CC BY 2.0, Wikicommons)

Quella di Pollara, sull’isola di Salina nelle Eolie, non è una vera e propria spiaggia piuttosto una caletta rocciosa con uno scivolo al mare, una volta utilizzato solo per l’approdo delle barche dei pescatori. Lo scenario, però, è meraviglioso, così come l’acqua, profonda e trasparente, color smeraldo scuro. A ridosso del promontorio roccioso di Punta Perciato, sotto una ripida scogliera ad anfiteatro, si apre la piccola baia rocciosa con scalini e discese al mare, dove sono visibili i resti del cratere di un antichissimo vulcano sommerso. La spiaggia è impervia ma di una bellezza stupefacente, una delle più belle delle Eolie, e vale qualche scomodità. Si scende a cala Pollara percorrendo un sentiero ripido, con scalinata che passa davanti alla casa dove furono girate alcune scene del film Il Postino, con Massimo Troisi. Il sentiero è stato intitolato all’attore.

Cala Rossa, Favignana, Isole Egadi

spiagge più belle italia

Favignana, Cala Rossa, Isole Egadi (iStock)

Un’altra spiaggia spettacolare si trova a Favignana, nelle Isole Egadi. Cala Rossa è una delle spiagge più belle del Mediterraneo, premiata dalle classifiche internazionali. L’acqua del mare è di un colore azzurro vivo e limpidissimo, come il mare della Polinesia, e quasi sempre calma. La spiaggia è un piccolo fazzoletto di sabbia bianca e rocce scure, che si sporgono sul mare cristallino da una baia a terrazza. Sulla baia sia affacciano rocce a pinnacoli e grotte di tufo. Il nome Cala Rossa risale alla storia antichissima, qui infatti fu combattuta una delle battaglie della Prima guerra punica e il nome viene dal sangue che fu riversato nella baia dopo la battaglia.

Spiaggia del Bue Marino, Golfo di Macari

Spiaggia del Bue Marino, Golfo di Macari, San Vito Lo Capo (Di fab, CC BY 2.0, Wikicommons)

La spiaggia del Bue Marino, nel Golfo di Macari, vicino a San Vito Lo Capo, è una delle più belle e amate d’Italia. Il territorio è montuoso e selvaggio, il mare color smeraldo e blu profondo, con sfumature turchesi. La spiaggia è formata da ciottoli bianchi, con vista sul Monte Cofano, a sud. Si arriva qui percorrendo una strada sterrata tra la macchia mediterranea.

Scala dei Turchi

Scala dei Turchi, Realmonte, Agrigento (Lahiri Cappello, da Wikipedia. Licenza: CC BY 2.0)

La spiaggia di Scala dei Turchi è una delle più suggestive di tutta la Sicilia. La spiaggia di sabbia dorata scura è chiusa da un promontorio con bianchissima scogliera a gradini a picco sul mare. Il nome viene dalla forma della scogliera, dovuta all’erosione di vento e acqua, e dalle incursioni dei prati arabi chiamati genericamente turchi. Il mare è limpido e color smeraldo. A 200 metri dalla riva si trovano due scogli, “u zitu” e “a zita”, che ricordano la storia di due giovani innamorati del posto. La spiaggia di Scala dei Turchi si trova nel comune di Realmonte, in provincia di Agrigento, vicino a Porto Empedocle.

Spiaggia di Calamosche, Oasi di Vendicari

Spiaggia di Calamosche, Oasi di Vendicari, Noto (iStock)

Sulla costa orientale della Sicilia, in provincia di Siracusa, nel comune di Noto, sorge la bella spiaggia di Calamosche, all’interno dell’Oasi Faunistica di Vendicari. Una zona di grande bellezza paesaggistica dove si apre una baia sabbiosa, circondata da dune e stretta tra due promontori rocciosi. Il fondale marino è basso e l’acqua turchese e trasparente fa di questa spiaggia un luogo imperdibile. Un’aerea di grande pregio naturalistico per la biodiversità di flora e fauna. Calamosche è stata eletta più volte a spiaggia più bella d’Italia.

Cala Junco, Panarea, Eolie

Panarea, Cala Junco (iStock)

Ancora alle Eolie, non si può perdere la stupenda spiaggia di Cala Junco, sull’isola di Panarea. La spiaggia è formata da ciottoli bianchi, chiusa da rocce disposte ad anfiteatro, ricoperte di arbusti mediterranei, e bagnata da un mare da sogno, trasparentissimo, di colore turchese, smeraldo e azzurro. Cala Junco si raggiunge percorrendo un sentiero sterrato che conduce anche al vicino villaggio preistorico di Punta Milazzese

Spiaggia di San Vito Lo Capo

San Vito Lo Capo (Thinkstock)

Chiudiamo con la bellissima spiaggia di San Vito Lo Capo, una vasta distesa di sabbia soffice e bianchissima con un mare turchese e trasparente dal fondale molto basso, dove si staglia il monte di Capo San Vito. Il paesaggio ricorda quasi quello della Thailandia. Subito dietro la spiaggia sorge il centro abitato di San Vito Lo Capo.

VIDEO: Spiagge della Sicilia, San Vito Lo Capo

Tags:

Altri Articoli Interessanti: