ViaggiNews

Passeggero picchiato all’aeroporto di Nizza, aveva un bambino in braccio

lunedì, 31 luglio 2017

passeggero picchiato

Passeggero picchiato all’aeroporto di Nizza (Foto Arabella Ark/Twitter @ArabellaArkwri1)

Una storia che ha dell’incredibile si è verificata sabato 29 luglio all’aeroporto di Nizza. Un passeggero in fila per il check in è stato picchiato da un addetto dell’aeroporto. La circostanza ancora più sconvolgente è che il passeggero picchiato in quel momento aveva un bambino in braccio. I particolari della vicenda.

Passeggero picchiato all’aeroporto di Nizza

Sabato 29 luglio i passeggeri di un volo easyJet da Nizza a Londra erano allo scalo francese in attesa di partire per il Regno Unito. Purtroppo il volo era in ritardo di 14 ore ed è probabile che tra i passeggeri corresse un certo nervosismo.

Ad un certo punto, un uomo con un bambino in braccio si è avvicinato ad uno degli addetti dell’aeroporto per dirgli qualcosa. L’addetto non ha risposto, ha sorriso, ha fatto una smorfia e poi gli ha dato un pugno in faccia. Un episodio sconcertante, che hanno raccontato i testimoni che erano sul posto. Tra loro c’era anche Arabella Arkwright, che ha fotografato la scena e l’ha postata su twitter. La donna ha scritto che l’autore della violenza era un impiegato della easyJet, ma in realtà era un assistente dell’aeroporto di Nizza.

Intervistata dalla BBC, Arabella Arkwright ha confermato l’episodio di violenza: “L’uomo con il bambino si è avvicinato all’impiegato e gli ha detto qualcosa. Lui non ha risposto, ha fatto un sorrisetto e poi gli ha mollato un pugno sul lato sinistro del volto”. A quel punto, il marito della donna è intervenuto per allontanare l’impiegato dell’aeroporto ed è stata chiamata la polizia. Gli agenti hanno chiesto sia al passeggero picchiato che all’impiegato di seguirli, ma gli altri passeggeri hanno chiesto che all’uomo con il bambino fosse data la possibilità di imbarcarsi con l’aereo per Londra.

Dopo aver riferito sull’accaduto alla polizia, il passeggero picchiato è riuscito a salire a bordo dell’aereo e quando ha fatto il suo ingresso in cabina tutti i passeggeri lo hanno applaudito. Un segno di quanto la tensione fosse stata alta.

Dal canto suo, la compagnia easyJet ha categoricamente smentito che l’addetto all’aeroporto fosse un suo dipendente, esprimendo anche “forte preoccupazione” per l’accaduto e chiedendo spiegazioni all’aeroporto di Nizza. Stando a quanto si apprende, sembra che l’addetto autore dell’aggressione lavori per il servizio di assistenza Samsic.

La compagnia aerea si è anche scusata per il ritardo del volo EZY2122 da Nizza a Londra Luton, dovuto, hanno spiegato, a “motivi tecnici”. Purtroppo un episodio di grave ritardo ravvicinato a quello accaduto alla stessa compagnia pochi giorni fa a Malta con un volo per Milano.

Passeggero picchiato da un addetto dell’aeroporto di Nizza, il video pubblicato dal Sun

Tags:

Altri Articoli Interessanti: