ViaggiNews

E’ la casa più infestata d’Italia inserita tra i 13 luoghi più inquietanti del mondo –VIDEO

mercoledì, 12 aprile 2017

La casa infetsta di Lecco fonte youtube

La casa infetsta di Lecco fonte youtube

In Italia c’è un luogo tra i più inquietanti al mondo: stiamo parlando della fantomatica, infestata, ‘Casa Rossa’. Una struttura che sorge a pochi chilometri da Lecco, nella frazione di Bindo. Il suo vero nome è “Villa De Vecchi” ma nota con il nomignolo di cui sopra.

Il lugubre luogo è divenuto nel corso degli anni una fonte inesauribile di leggende di spettri, di riti satanici e misteriosi suicidi. Il condizionale è pero d’obbligo. Nonostante il web sia pieno di presunte testimonianze che avrebbe alimentato nel corso degli anni la sua sinistra fama, a livello puramente storiografico i fatti che stiamo per narrarvi non trovano conferma in archivi storici: questo non significa che non siano accaduti ma bensì che non ci è stato possibile verificarli personalmente.

Veniamo alla storia della casa infestata: la sua edificazione risale al 1857; la struttura è perfettamente inserita in un parco stupendo da 130 mila ettari che costò una vera fortuna ai tempi.

Leggenda vuole che le sventure della Villa iniziarono a partire dal giorno in cui il conte, proprietario del maniero, trovò sua moglie assassinata; anche la figlia scomparve da lì a poco senza lasciare traccia. Il conte continuò a viverci da solo fino alla sua morte avvenuta a soli 46 anni e lasciò in eredità la casa a suo fratello con cui iniziò il lento inesorabile declino della proprietà.

Dopo l’abbandono, come riporta il portale realmisterx, la casa divenne meta di satanisti “ed iniziò a mostrare segni di malvagità, strane apparizioni, risate sinistre e musica proveniente dal nulla echeggiano nelle sue stanze ormai abbandonate”.

Non è tutto: nel 2002 la villa venne sfiorata da una frana che l’avrebbe potuta distruggere: secondo gli abitanti del luogo “anche la natura sembra volersi tenere alla larga da questo luogo”. Ettendo le leggende per un attimo da parte l’aspetto dell’edificio è abbastanza sinistro: proprio il suo aspetto spettrale avrebbe dato adìto alle leggende sul suo conto Voci, ovviamente, sempre smentite da Giuseppe Negri, 81enne figlio degli ultimi custodi che fino agli anni Ottanta hanno vissuto nella casa fatta costruire dal conte accanto alla villa. Quale sia la verità non c’è dato saperlo? Se siete dei novelli Dylan Dog l’unica cosa che vi rimane da fare è fare una capatina di persona. Fateci sapere eh!

di Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: