ViaggiNews

Sugli aerei i finestrini non sono mai allineati con i sedili: ecco perché

giovedì, 23 marzo 2017

aereo Emirates/fonte youtubeChiunque abbia preso l’aereo almeno una volta se lo è sicuramente domandato: i finestrini non sono allineati perfettamente ai sedili dei passeggeri. Si tratta di un’asimmetria più o meno evidente a seconda del posto e della tipologia di aereo. No signori, nessun errore di progettazione: semplicemente, quando le compagnie aeree ordinano un nuovo velivolo, o ne acquistano uno già esistente, nella fusoliera sono già presenti le aperture dove verranno installati i finestrini ma non i sedili.

Nello scheletro dell’airbus sono già presenti i binari, che permettono di aggiungere i posti a seconda delle esigenze della compagnia in questione: stiamo parlando del cosiddetto seating plan. Naturalmente a seconda che si tratti di una compagnia low cost o di una extra lusso ci saranno più posti (quindi sedute più scomode) o meno.

Tendenzialmente per l’economy class si opta per sfruttare tutto lo spazio disponibile, inserendo il più alto numero possibile di posti. Togliere pochi centimetri tra una poltrona e l’altra, permette alle compagnie aeree di guadagnare almeno una fila di posti aggiuntivi e di conseguenza svariati soldini in più: se negli ultimi anni avete avuto la sensazione che i posti fossero più stretti potete tirare un sospiro di sollievo perché… è vero! Quindi, non siete voi ad essere ingrassati.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: