ViaggiNews

San Patrizio: 5 curiosità sulla festa più pazza del mondo

mercoledì, 15 marzo 2017

San Patrizio

iStock

Il 17 marzo il mondo si prepara a festeggiare il Saint Patrick’s Day, la festa di San Patrizio che, al solo pensiero, fa balzare alla mente quadrifogli, cappelli verdi, folletti e birra, inutile negarlo! San Patrizio, del resto, è il patrono d’Irlanda e tutti coloro che vivono in patria, ma soprattutto coloro che invece sono lontani da casa, organizzano eventi e feste per celebrare questa giornata al meglio.

Grazie a uno studio svolto dalla ABA English, scuola d’inglese che unisce milioni di studenti di tutto il mondo, possiamo scoprire qualcosa di più su questa festività che è così vicina, ma allo stesso tempo, così lontana da noi.

Le curiosità sul giorno di San Patrizio

  • Shamrock: è lui, il trifoglio, il simbolo di questa festa. Il motivo è legato ad una antica storia proprio di San Patrizio che, da missionario, aveva spiegato ai fedeli il simbolo della Trinità  proprio con il trifoglio. Oggi l’usanza completa prevede di indossare un piccolo trifoglio e poi, a fine giornata, bisogna lasciarlo cadere nell’ultimo bicchiere di birra che si sta bevendo. Questo gesto dovrebbe portare un anno di prosperità.
  • San Patrizio: entrando proprio nel cuore della celebrazione bisogna sapere che non era nato in Irlanda, non si chiamava Patrick e non è mai nemmeno stato canonizzato. La storia vuole che Patrick nacque in Scozia durante il dominio romano e, il suo nome vero fosse Maewyn Succat. Rapito dai pirati quando aveva 16 anni e trasportato in Irlanda la sua voglia di tornare a casa era talmente forte che scappò e tornò in Inghilterra dedicandosi alla vita monastica con il nome di Patrick. Quando fu cresciuto decise di tornare in Irlanda per portare la parola di Dio il cristianesimo tra i profani.

  • La festa nel mondo: come vi abbiamo già anticipato questa festa non è solo per gli Irlandesi. La si festeggia in tante parti del mondo, con la scusa di far festa, ma soprattutto sono gli immigrati irlandesi ad essere particolarmente legati a questa celebrazione. Molti infatti intorno al 1700 furono costretti ad emigrare negli USA e così, in loro onore, a New York vi è una cattedrale dedicata proprio a San Patrizio.
  • Birra: non parliamo di una birra qualsiasi, ma della Guinnes, nata a Dublino nel 1759 e simbolo di San Patrizio. Recenti studi hanno visto come, per celebrare questa festa, il consumo medio di birra mondiale passa da 2,3 milioni di litri a 6milioni al giorno. Tutto per celebrare San Patrizio, ma anche questo non è per mero divertimento, c’è una tradizione legata. San Patrizio cade durante il periodo Quaresimale e, un tempo, solo in occasione di questa festa veniva sospeso il digiuno e si poteva bere!
  • Il verde: perchè questo colore è il simbolo di San Patrizio? Beh, tutto molto semplice e naturale…in tutti i sensi. Il verde infatti è legato all’Irlanda con i suoi prati e colline, ma non dimentichiamo che tutta la nazione viene chiamata Isola Smeraldo.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: