ViaggiNews

Barcellona: le 5 cose da non perdere in città

venerdì, 17 febbraio 2017

Barcellona, la Rambla (Thinkstock)

Barcellona. Nella visita alla città di Barcellona, anche di un solo weekend, ci sono alcune attrazioni che non dovete perdervi per nulla al mondo. Se la passeggiata lungo la Rambla e la visita alla Sagrada Familia sono un must, si sono anche tanti altri posti da vedere nella bella città della Catalogna. Noi di Viagginews vi proponiamo una selezione facile e veloce dei luoghi imperdibili.

Le 5 cose da non perdere a Barcellona

Va bene La Rambla e la Sagrada Familia, ma quando andate a Barcellona non dimenticatevi queste bellezze, da vedere assolutamente

Barrio Gotico

Plaça Reial, Barcellona (Mac9, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

Il Barrio Gotico (Barri Gòtic in catalano) è un antico quartiere di Barcellona al centro della città vecchia. Qui si trovano numerosi capolavori dell’arte gotica, su tutti la Cattedrale di Santa Eulalia, del XIII secolo, il duomo della città. Numerose e bellissime le chiese del Barrio Gotico: la Basilica di Santa Maria del Pi, quella di Santa Maria del Mar, la Basílica dels Sants Màrtirs Just i Pastor, la chiesa di San Filippo Neri, Santa Maria de la Mercè, la chiesa di San Giacomo. Il cuore del Barri Gòtic è Plaça Reial, una piazza circondata da portici e punteggiata di palme, dove si affacciano molti locali e collegata alla Rambla. L’altra importante piazza del quartiere è Plaça de Sant Jaume, dove sorge il municipio di Barcellona e anticamente punto d’incontro del cardo e del decumano della città romana. Il Barrio Gotico è attraversato da strette viuzze (carrers), vicoli e piazzette medievali dove perdersi. Qui oltre ad ammirare antiche chiese e palazzi, ci si può farmare nei tanti locali tipici e fare shopping nei numerosi negozi.

Porto Antico

Porro di Barcellona ( Jorge Láscar, CC BY 2.0, Wikicommons)

L’altra zona di Barcellona da non perdere è quella del porto antico. Qui oltre ad ammirare una eccezionale vista sul Mediterraneo ci sono molte cose da vedere. Il porto antico è collegato alla Rambla da una grande rotatoria, al centro della quale sorge la statua di Cristoforo Colombo che, con il dito puntato, indica in direzione del Nuovo Continente.Vicino al monumento si trova l’imponente Museo Marittimo, che occupa la sede degli antichi Drassanes, i cantieri navali medievali della città, realizzati nel XIII in stile gotico. Nella zona del porto antico si trova la darsena turistica. Vicino alle barche si trovano un grande centro commerciale e lo spettacolare Aquario di Barcellona, uno dei più importanti per la fauna marina mediterranea. Poco distante sorge il Museo di Storia della Catalogna.

La Boqueria

mercato boqueria barcellona

La Boqueria, Barcellona, Ramblas (iStock)

La Bouqueria è l’antico mercato di Barcellona e uno dei più antichi della Spagna. Venne fondato agli inizi del XVII secolo e aperto nel Plan della Boqueria, poi nel 1836 si è trasferito nell’attuale sede, davanti alla Rambla e de Sant Josep. Dal 1914 è stato coperto con una struttura in metallo. In catalano è chiamato Mercat de Sant Josep. La Bouqueria con i suoi 2.583 metri quadrati è il più grande mercato della Cataglogna. Questo mercato è unico per l’immensa varietà di prodotti alimentari che vengono esposti sui suoi banchi, in un tripudio di colori e profumi. Una tappa imperdibile per tutti i golosi e per chi vuole provare un’esperienza travolgente. I banchi del mercato della Bouqueria traboccano di cibo: verdura e frutta freschissime, carne, pesce, spezie, dolciumi di tutti i tipi, macedonia pronta, cibi da strada e prelibatezze di ogni genere. Qui si trovano alimenti rari e tanto cibo etnico, grazie alla presenza di commercianti provenienti da altri Paesi. Il mercato La Bouqueria è visitato da migliaia di turisti ogni giorno.

Parco Güell

Barcellona, Parco Güell – Thinkstock

Il Parco Güell, è uno dei più famosi di Barcellona. Si trova nella parte superiore della città di cui offre una vista panoramica eccezionale, direttamente sulla Sagrada Familia e fino al mare. Il parco è un complesso urbanistico molto particolare e originale ideato da Antoni Gaudì Il parco è composto da edifici sinuosi, dagli angoli arrotondati, portici, scalinate e colonnati. In alcuni punti del parco ci sono dei mosaici realizzati con pezzi di vetro e ceramiche colorate e sculture di animali fantastici. Una meraviglia da vedere assolutamente. Il Parco Güell, insieme alle altre opere di Gaudì a Barcellona. è riconosciuto Patrimonio dell’umanità Unesco.

Picasso Museum

Picasso Museum, Barcellona (iStock)

Il Museo di Picasso è la ciliegina sulla torta di una visita breve a Barcellona. Il museo ospita una collezione permanente di 300 opere, voluta dallo stesso Picasso. Si possono ammirare soprattutto le opere del “Periodo Blu” di Picasso e la serie de “Las Meninas”. Il Museo Picasso si trova nel Barrio Gotico, vicino alla chiesa di Santa Maria del Mar. Il Museo Picasso è aperto da martedì a domenica dalla 10:00 alle 20:00. Il lunedì è chiuso.

Barrio Gotico di Barcellona. Video

Tags:

Altri Articoli Interessanti: