ViaggiNews

Firenze low cost: guida alla città spendendo poco

mercoledì, 8 febbraio 2017

Firenze_ Duomo di Santa Maria del Fiore, Campanile e Battistero (iStock)

Firenze low cost: dove andare e cosa fare. Visitare Firenze spendendo poco? Non è solo un sogno, la culla del Rinascimento italiano, la città dei Medici offre tante occasioni da non perdere per una visita low cost, tra siti gratuiti, cibo a buon prezzo e vedute mozzafiato.

Vi abbiamo già indicato un itinerario per visitare a piedi il centro storico di Firenze e vi abbiamo dato tutte le informazioni sui musei imperdibili della città. Ora vogliamo darvi alcuni suggerimenti su come spendere pochissimo anche in una città tra le più belle vistate al mondo come Firenze.

Firenze low cost, come spendere poco

Nonostante la bellezza, la fama e la presenza costante di turisti, è possibile visitare Firenze e i suoi tesori senza spendere una fortuna. Basta seguire alcuni accorgimenti sui posti da vedere e i momenti giusti per farlo, i locali dove andare e quando.

Cosa vedere

La prima domenica del mese i musei statali d’Italia sono gratuiti. Anche quelli di Firenze, come la celebre Galleria degli Uffizi, dove potrete ammirare alcuni dei capolavori più stupefacenti dell’arte italiana: la Nascita di Venere e la Primavera di Sandro Botticelli, insieme ai capolavori di Giotto, Cimabue, Leonardo da Vinci, Michelangelo, Raffaello, Mantegna, Tiziano, Caravaggio e tanti altri. Agli Uffizi dovete arrivare per tempo, perché i visitatori sono sempre molto numerosi e la fila per entrare è lunghissima. Tra gli altri musei statali, dunque gratuiti nella prima domenica del mese ci sono: Palazzo Pitti e i musei che contiene, insieme al Giardino di Boboli, le Gallerie dell’Accademia, dove ammirare il David di Michelangelo, le Cappelle Medicee e il Museo Nazionale del Bargello.

L’ingresso al Duomo di Santa Maria del Fiore è gratuito, la prenotazione è obbligatoria per salire sulla Cupola del Brunelleschi. Con un biglietto unico di 15 € è possibile vedere la Cattedrale, la Cupola, la Cripta, il Campanile, il Battistero e il Museo dell’Opera del Duomo. Il biglietto è utilizzabile per 48h dal primo ingresso. Le chiese di Firenze sono ad ingresso gratuito, eccetto Santa Croce con biglietto a 8 €.

Passeggiare su Ponte Vecchio, sul Lungarno e per le bellissime vie e piazze di Firenze è gratuito. A Palazzo Vecchio è gratuito l’accesso ai cortili, mentre è a pagamento l’ingresso al Museo di Palazzo Vecchio. La vista su Firenze da Piazzale Michelangelo è gratuita, così come la visita al vicino giardino delle rose.

Guida di Firenze Ponte Vecchio

Ponte Vecchio, Firenze (iStock)

Cosa e dove mangiare

Anche a Firenze ci sono tante occasioni per mangiare spendendo poco. Evitando i ristoranti e i posti più turistici, si trovano tanti locali a prezzi convenienti, tra pizzerie, trattorie, osterie, bar, gastronomie, negozi di alimentari, chioschi con cibo da strada. Qui potete trovare panini, sandwich, pizza, stuzzichini, piatti unici, buffet di aperitivi e tanto buon cibo a prezzi convenienti. Il segreto è cercare i posti più defilati e nascosti, lontano dalle mete più battute dal flusso di turisti e frequentati dai locali. Come alternativa economica e golosa al pasto potete optare per un bel cono gelato. Sono molte le gelaterie a Firenze.

Dove dormire

Per risparmiare nel vostro soggiorno a Firenze, scegliete ostelli, Bed & Brekfast e camere o appartamenti in affitto su Airbnb. È possibile trovare camere a buon prezzo anche negli alberghi, ce ne sono diversi economici e molto graziosi. Fate attenzione poi alle offerte e alle promozioni che vengono periodicamente proposte anche dagli alberghi di medio-alto livello.

Shopping

Se le gioiellerie su Ponte Vecchio e le boutique di moda più esclusive sono un miraggio, e al massimo offrono solo l’occasione di ammirare le loro magnifiche vetrine, a Firenze di trovano comunque negozi e mercati dove fare shopping a prezzi convenienti. Cercate i negozietti nelle viuzze del centro storico, fuori dalle vie e dalle piazze più frequentate. Visitate i mercati, come quello di San Lorenzo, dove trovare oggetti regalo abbigliamento, pelletterie senza spendere troppo.

Firenze, insomma, può essere una inaspettata meta low cost e la città è ben collegata via treno, da nord e da sud, con molti convogli in partenza da Bologna.

Firenze. Video

Tags:

Altri Articoli Interessanti: