ViaggiNews

Capodanno al gelo: i luoghi più freddi dove festeggiare

venerdì, 23 dicembre 2016

(Photo credit should read DALE DE LA REY/AFP/Getty Images)

Al caldo, al freddo, in casa o in piazza… l’importante è festeggiare. Ecco la parola d’ordine quindi per salutare il 2016 e accogliere con entusiasmo l’anno nuovo. Tuttavia la domanda “Cosa facciamo a Capodanno?”sembra sempre instillare una piccola goccia di ansia nei pensieri di chi non si è ancora organizzato. Così, Viagginews, suggerisce agli amanti del freddo una top 5 “congelata” con le migliori mete dove stappare lo spumante.

  1. Russia: se volete il freddo, quello vero, quello per cui sciarpa, capello e piumino non bastano allora la vostra meta è la Russia. Potete decidere di visitare Mosca, spesso però troppo affollata e opulenta nonostante ricca di bellezze artistiche e architettoniche uniche al mondo, oppure dedicarvi un viaggio alla scoperta della Russia rurale. Un tour dell’Anello D’Oro è sicuramente una vacanza fuori dal comune ma ricca di sorprese. Si tratta infatti del gruppo di città medievali che, data la loro sistemazione, richiamano proprio alla mente un cerchio che si estende da Mosca e lungo il fiume Volga.
  2. Budapest: se questa città non vi ispira particolarmente a primo impatto, forse dovreste conoscere gli appellativi con cui viene conosciuta nel mondo. Budapest infatti è considerata la regina del Danubio per la presenza costante del fiume che sembra fare da cornice alla città; ma viene anche definita la città delle terme e la Parigi dell’est per le sue bellezze architettoniche e culturali. Sembra quindi un luogo adatto per festeggiare il capodanno, unendo al relax la cultura e il fascino innato di queste strade
  3. Vienna: se si pensa aVienna, l’immaginario comune ci porta ad un’elegante città, con case dai tetti spioventi e castelli sparsi qua e là nelle montagne circostanti. E infatti è così, Vienna è una città raffinata che unisce al meglio i retaggi del proprio passato con la modernità che la caratterizza. Vienna è una meta fredda e sorprendente per festeggiare l’arrivo del 2017 perchè è anche ricca di vita notturna. Oltre ai mercatini di Natale a   Naschmakt e Freihausviertel ci sono infatti moltissimi locali e discoteche attorno a piazza Yppenplatz che organizzano party e feste per l’anno nuovo.
  4. Oslo: la capitale della Norvegia è una meta perfetta per il vostro capodanno al freddo! Oltre alla bellezza stupefacente e al panorama che solo in quelle zone si può ammirare, Oslo vi coinvolgerà anche nella vita culturale. Musei, gallerie d’arte, locali alla moda e, soprattutto: la neve e i fiordi completamente bianchi pronti ad accogliervi!
  5. Capo Nord: ultima, ma non per una questione di classifica, Capo Nord è la meta più gelida e al contempo più sorprendente dove passare l’ultimo giorno dell’anno. Il fascino del sole di mezzanotte non si potrà vedere in questo periodo dell’anno, ma la bellezza di questa zona risiede anche altrove. Basti pensare che Capo Nord è un vero e proprio strapiombo ghiacciato alto 307  metri circa che si tuffa nel Mar Glaciale Artico. Quale luogo migliore allora per salutare il 2016?

Tags:

Altri Articoli Interessanti: