ViaggiNews

Austria segreta: alla scoperta di abbazie e monasteri

mercoledì, 19 ottobre 2016

Austria segreta Abbazia di Melk

Abbazia di Melk Austria (iStock)

Austria segreta. Nel programmare un viaggio in Austria, le prime destinazioni che vengono in mente sono Vienna, Salisburgo, Innsbruck e la località sciistica di Kitzbühel. Dalla capitale dell’Impero Asburgico, alla città natale di Mozart, passando per i centri storici del Tirolo e i laghi della Carinzia, l’Austria ha anche molto altro da offrire. Un territorio ricco di montagne e boschi, dolci colline e pittoreschi vigneti. In questi incantevoli paesaggi naturali sorgono paesini che sembrano usciti dalle favole, ma anche bellissime abbazie e suggestivi monasteri, tutti da scoprire. Un itinerario speciale nell’Austria segreta che vi farà conoscere autentiche meraviglie, spesso ingiustamente trascurate.

Nel cuore dell’Europa medievale, quando gran parte del suo territorio era ricoperto di boschi, sorgevano nelle campagne sperdute, tra foreste, fiumi e su rilievi rocciosi moltissimi monasteri e abbazie. Qui si seguivano le rigorose regole monastiche, di preghiera e lavoro, ora et labora secondo la regola di San Benedetto, e venivano poste le basi di quello che sarà uno dei pilastri della storia e della cultura europea. Un fenomeno che interessava anche l’Austria. Già a partire dall’VIII secolo, all’inizio dell’epoca medievale, quando il territorio di quella che in seguito sarebbe diventata l’Austria era completamente ricoperto di boschi, nascevano sul suo territorio i primi monasteri e le prime abbazie. Veri e propri gioielli architettonici e artistici, cruciali per lo sviluppo culturale del Paese. Abbazie e monasteri che nei secoli successivi si svilupparono e raggiunsero l’apice dello splendore in epoca barocca, una vera e propria età dell’oro per l’architettura di questi edifici.

Austria segreta: abbazie e monasteri da vedere

Abbazia di Heiligenkreuz

Austria segreta

Abbazia di Heiligenkreuz (Georges Jansoone, CC BY 2.5, Wikicommons)

L’Abbazia di Heiligenkreuz (in tedesco Santa Croce) è un’abbazia cistercense situata nella omonima cittadina di Heiligenkreuz, nel Bosco viennese, a mezz’ora di distanza da Vienna. Si tratta della più grande abbazia cistercense d’Europa, circondata da alte mura, ed è stata consacrata nel 1133. Da allora è sempre stata abitata da monaci, che vi risiedono anche oggi. La facciata della chiesa è austera e lo stile dell’edificio è il gotico cistercense. Nel cortile dell’abbazia sorge una colonna della Santa Trinità, in stile barocco, del 1739, realizzata su progetto di Giovanni Giuliani. Si può visitare l’abbazia con una guida e anche soggiornarvi per partecipare direttamente alla vita dei monaci o andare ad Heilgenkreuz in pellegrinaggio. Mappa qui.

Prepositura di St. Gerold

Austria segreta St. Gerold

Prepositura di St. Gerold, Austria (WiesingF, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

L’Abbazia di Sankt Gerold o Prepositura di St. Gerold è un antico convento benedettino situato tra le Prelati di Bregenz, nel comune di Sankt Gerold nel Vorarlberg, vicino al confine con il Liechtenstein e la Svizzera. Il monastero risale al 960, poi divenuto prepositura benedettina nel 1097. L’abbazia fu costruita sulla tomba del santo omonimo nel 1313, fu ricostruita nel 1580 ed subì successive integrazioni barocche. Il complesso religioso, circondato da boschi di abeti si trova nel Parco della biosfera Grosses Walsertal. Nel 2009 la zona ha ottenuto dall’Unione Europea il premio di “European Destinations of Excellence”, destinazione europea di eccellenza. Mappa qui.

Abbazia di Melk

Austria segreta Abbazia Melk

Abbazia di Melk (iStock)

L’Abbazia di Melk è la più famosa. Si tratta di un imponente e sontuoso edificio barocco che sorge su una collina rocciosa che si affaccia sul Danubio, nella valle di Wachau, in Bassa Austria. Una zona il cui paesaggio culturale è stato riconosciuto Patrimonio dell’umanità dall’Unesco. L’abbazia si trova nell’omonimo comune di Melk ed è uno dei siti monastici più importanti del mondo e uno degli edifici barocchi più importanti d’Europa. L’abbazia fu fondata nel 1089, diventando il centro spirituale e culturale della Bassa Austria. Nel corso dei secoli l’edificio ha subito rimaneggiamenti, fino alla completa ricostruzione all’inizio del XVIII secolo, in stile barocco, secondo il progetto di Jakob Prandtauer. L’abbazia di Melk è un grande complesso religioso che comprende la chiesa collegiata, la sala di marmo, il convento e la biblioteca che custodisce oltre 100.000 volumi. All’esterno si trova anche un grande parco con un gazebo barocco, un roseto e un giardino in stile mediterraneo. Sito web dell’Abbazia di Melk. Mappa qui.

Abbazia di Admont

Austria segreta Abbazia di Admont

Abbazia di Admont, Austria (iStock)

L’Abbazia di Admont è uno spettacolare monastero benedettino affacciato sull’acqua. Risale al 1074 e si trova in Stiria. Al suo interno custodisce la più grande biblioteca monastica del mondo. Nel corso dei secoli la struttura religiosa è stata oggetto di diversi rifacimenti, tra cui i più importanti nel XVIII secolo quando fu realizzata la grande biblioteca in stile rococò, completata sotto l’imperatrice Maria Teresa d’Austria nel 1776, e dopo il 1865 quando un devastante incendio distrusse quasi tutto il complesso monastico, risparmiando solo la biblioteca. Nella successiva ricostruzione, la chiesa fu realizzata in stile neogotico, ispirata dalla cattedrale di Ratisbona. Gli interni dell’abbazia sono sontuosi, tra affreschi, decori e sculture. L’Abbazia di Admont ospita anche un importante Museo di arte contemporanea, affiancando la contemporaneità all’antico. Sito web. Mappa qui.

Abbazia di Klosterneuburg

Austria segreta Abbazia di Klosterneuburg

Abbazia di Klosterneuburg, Austria (iStock)

L’Abbazia di Klosterneuburg è un monastero cattolico agostiniano che si trova nella Bassa Austria, a Klosterneuburg e sorge su una collina che si affaccia sulle rive del Danubio, a pochi chilometri a nord di Vienna. Il complesso religioso è stato fondato nel 1114 e come gli altri monasteri austriaci ha subito diversi rifacimenti. L’imponente edificio che forma l’attuale abbazia è stato costruito tra il 1730 e il 1834. Le fondamenta, una torre del castello e una cappella gotica, invece, risalgono al XII secolo. Nel complesso si trova anche una cappella del 1318, con la tomba di Leopoldo III di Babenberg, santo patrono d’Austria, che fece costruire l’edificio. L’Abbazia di Klosterneuburg è in stile gotico-barocco. La collina dove sorge il monastero è coltivata a vigneto, uno dei più antichi dell’Austria, dove si producono vini pregiati. Sito web. Mappa qui.

Abbazia di Melk – Austria

Tags:

Altri Articoli Interessanti: