ViaggiNews

In Lituania si trova il luogo più suggestivo del mondo con 56mila croci

giovedì, 13 ottobre 2016

luogo più suggestivo

Istock by Getty Images

Il luogo più suggestivo del mondo. Ci sono tanti posti nel globo che fanno paura ed è meglio non avventurarsi da soli perché potrebbe venirvi un attacco di cuore!!

Scherzi a parte! Si tratta di luoghi che hanno una propria storia e che abbiamo voglia di visitare perché in ognuno di noi esiste una componente che ci spinge verso tutto ciò che è misterioso che ci attrae e ci mette i brividi allo stesso tempo (è il motivo per il quale vediamo i film dell’orrore). La Collina delle Croci è uno di questi. Vediamo perché.

Luogo più suggestivo del mondo: ecco dov’è

La Collina delle Croci – in lituano Kryžių Kalnas – si trova vicino a  Šiauliai, in Lituania, lungo la strada E77 che collega Kaliningrad a Riga.  Qui si trovano infatti, su una collina, oltre 56mila croci piantate dai pellegrini: pensate che fino al secolo scorso le croci erano solo 130, ma poi con il tempo la tradizione si è intensificata, anche per via di un identificarsi con la tradizione popolare.

Il sito viene chiamato anche la Mecca della Lituania: qui ci sono croci e immagini religiose realizzate con diverse materiali, soprattutto legno e ferro, ma anche materiali preziosi.

Durante l’epoca della dominazione sovietica, le croci vennero completamente abbattute dalle ruspe e poi furono bruciate e seppellite. Tra il 1964 e il 1984 questo episodio di brutalità contro la collina delle croci si è ripetuto altre 4 volte, ma le croci continuavano ad essere piantate da cittadini devoti.

Oggi se ne contano più di 56mila di ogni dimensione, ma ci sono anche rosari, dipinti, tabernacoli e statue. Il posto è diventato talmente famoso che vi fece visita nel 1993 anche il Papa Giovanni Paolo II: il Pontefice portò in dono un crocefisso che venne esposto ai piedi della collina.

Una volta arrivati in questo luogo di pellegrinaggio, si può fare anche un piccolo tour delle città vicine, come Vilnius, la capitale, che è un posto cosmopolita, perché mescola gli stili variegati dell’architettura – dal barocco, al gotico, al rinascimentale – con la modernità dovuta all’apertura verso l’Europa.

Quando e come visitare la Collina delle Croci

Non sono previsti orari di apertura visto che si può accedere liberamente alla collina. L’Ufficio Informazioni, che funge anche da negozio di souvenir, è aperto da lunedì a venerdì dalle 9 alle 18 mentre sabato e domenica dalle 10 alle 17.

Non c’è un costo d’ingresso, ma solo del parcheggio, circa 0,90 centesimi di euro ad auto.

Si arriva in 3 ore di auto da Vilnius e in 1 ora e 45 minuti da Riga. Parcheggiata l’auto, si incontrano subito delle bancarelle di souvenir.  Da qui una stradina pedonale conduce fino alla collina dove ci sono le croci: la visita dura circa un’ora.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: