ViaggiNews

Guida Tallinn: la città più giovane del Baltico tra antichità e innovazione

mercoledì, 12 ottobre 2016

Tallinn centro storico

Istock by Getty Images

Guida Tallin: fare un viaggio nella capitale estone significa prima di tutto andare in Estonia, un Paese che prima era in URSS e che dopo la crisi dell’Unione Sovietica ha ottenuto la propria indipendenza. Si tratta di un posto piccolo, ma sorprendente per le proprie stranezze e per il proprio fascino. Ad esempio potreste mangiare delle salsicce di sangue assieme ad un liquore di origine sconosciuta. Forte, eh? La separazione da Mosca è relativamente recente, solo dal 1991, e questo ha portato la capitale Tallinn ad avere una doppia anima: l’apertura all’Europa con tutta la sua ventata di modernità, alla quale però si affianca ancora una grossa fetta di tradizioni, come feste popolari sempre molto affollate. Questo fa sì che ci sia un turismo con dei prezzi low cost, adatto a chi vuole godersi la meraviglia dell’est contaminata dal fascino della vecchia Europa.

Guida Tallinn: cosa vedere

Tallinn ha avuto un forte sviluppo economico e culturale dovuto al voler togliersi di dosso l’immagine della vecchia URSS in cui si faceva la fila per il pane. La città infatti si è molto emancipata, assumendo uno stile di vita europeo e anche americano: qui per esempio il wi-fi si trova gratuitamente anche al parco. Da visitare assolutamente l’Old Town, la città vecchia, che è patrimonio dell’Unesco dal 1997. La città infatti si divide in tre zone: Toompea (Domberg) o “Collina della Cattedrale”, con il castello medioevale sede delle autorità cittadine; la città vecchia, appunto, che era anche il vecchio centro medioevale e la città estone, che forma un semicerchio a sud della città vecchia, il luogo dove appunto si insediarono le popolazioni estoni superando poi i tedeschi del Baltico. Nonostante la modernità infatti Tallinn non ha mai dimenticato di quando si chiamava Reval ed era una dei più ricchi porti della Lega Anseatica.

Accanto alla storia – come dicevamo – si respira anche un’aria di modernità: il futuro è rappresentato dai grattacieli che svettano e rendono unico il panorama. Un esempio di ciò è il il Kumu, il museo di arte contemporanea e moderna, anche questo tappa obbligata (non dimentichiamoci che nel 2011 Tallinn è stata capitale europea della cultura). Senza dimenticare che solamente nel 2011 Tallinn è stata capitale europea della cultura. Per poterlo visitare in questo periodo dell’anno, sappiate che da ottobre a marzo gli orari sono dal mercoledì dalle 10 alle 20, dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18. Da aprile a settembre il museo apre il martedì dalle 10 alle 18, il mercoledì dalle 10 alle 20, da giovedì alla domenica dalle 10 alle 18. E’ aperto eccezionalmente il 4 e 5 gennaio, il 20 agosto e il 31 dicembre. Ricordatevi di comprare i biglietti almeno fino a mezz’ora prima della chiusura.

Guida Tallinn: come arrivare

Tallinn è servita da un solo aeroporto, l’Aeroporto Lennart Meri, che si trova a circa 4 chilometri dal centro. Per raggiungerlo c’è una linea di bus – la numero 2 – che collega l’aeroporto al centro. La rete di trasporti a Tallinn è molto efficiente: qui si trovano trolleybus, tram e bus che collegano il territorio cittadino alla periferia. Anche i taxi offrono il trasporto con tariffe vantaggiose.

Guida Tallinn: cosa fare tra ristoranti e vita notturna 

Considerando che Tallinn ha una popolazione che per il 50% ha meno di 40 anni, potete capire che arrivare qui è un toccasana di gioventù.  La città, sebbene non sia molto grande, ha una vasta scelta di ristoranti e locali. La maggior parte dei locali si trovano nel centro storico e c’è una vasta scelta per tutti i gusti e le età, come i club alla moda, i locali jazz e la musica dal vivo ed enoteche. Cercate un posto economico? III Draakon è ciò che fa per voi, un posto autentico dove una zuppa di alce costa solo 2 euro. Quello che attira qui appunto è la vita notturna, soprattutto nei fine settimana quando il centro storico si trasforma in una movida notturna. Ricordatevi però che se state pianificando una vacanza non dimenticatevi di controllare prima il meteo: qui infatti si raggiungono anche i -20 gradi!

Il locale più rinomato della città è l’Hollywood che si trova direttamente nella old town:la sua posizione lo rende il posto ideale per chi visita per la prima volta e meta preferita di molti quando visitano la città. Il club, situato in un antico palazzo Barocco, ha una grande pista da ballo e l’atmosfera è molto amichevole. Meglio andarci il giovedì, perché molti club sono chiusi o il mercoledì sera, la cosiddetta Ladies Night, quando avviene cioè l’ingresso gratuito per le donne. Si trova in Vana-Posti 8, è aperto dal mercoledì al sabato dalle 23.

Le sistemazioni per dormire sono di diversa qualità: dal lusso, passando per il  bed & breakfast  o appartamento in affitto. Volete un esempio? Uno hotel a tre stelle, quello che le guide segnalano come il migliore della città, Hotel Santa Barbara, in Roosikrantsi 2a, una via laterale del centro, costa circa 100 euro a notte ma per due adulti e due bambini.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: