ViaggiNews

Berlino, i posti imperdibili della capitale tedesca

martedì, 11 ottobre 2016

berlino cosa vedere

Berlino (Thinkstock)

Berlino è la città più innovativa d’Europa, un cuore pulsante da cui partono le avanguardie artistiche, le mode, le musiche e anche da cui dipende buona parte della nostra economia. Berlino è anche la meta dei giovani che partono dall’Italia in cerca di fortuna e per un anno sabbatico. La capitale tedesca ha infatti – almeno in parte – sostituito Londra nell’immaginario collettivo di città in cui tutto è possibile e con l’uscita di Londra dall’Europa il ruolo di Berlino si è ulteriormente rafforzato. E’ vero però che il problema della lingua rappresenta un ostacolo non da poco per chi vuole tentare fortuna all’estero: motivo per il quale Londra è ancora in cima alle preferenze. La Germania però presenta molti programmi pressoché gratuiti per permettere ai residenti di imparare il tedesco.

Berlino è una città che porta nelle sua strade, sui suoi muri, sui suoi palazzi il dolore e le ferite della Storia. Non si può visitare Berlino senza pensare agli orrori della Seconda Guerra Mondiale, all’Olocausto, a quello che Berlino era e rappresentava 70 anni fa: la sede del male, del nazismo.  E tantissimi sono i riferimenti in città che ricordano quegli orrori, un monito perenne, una memoria viva. Così come sono vivissimi i segni della divisione fra Est ed Ovest, quel Muro che ha diviso Berlino, la Germania ed il mondo per 40 anni e che ha lasciato impronte visibili nell’architettura urbana.

Ma se la Storia è lì a mostrarsi in tutta la sua potenza, Berlino sa anche farvi divertire come poche città al mondo. Inoltre è una città low cost (ecco le attrazioni gratuite) e che vi sorprenderà con panorami mozzafiato in luoghi che vi sorprenderanno e assolutamente da non perdere.

I quartieri di Berlino

L’antica divisione fra Berlino est ed ovest si rintraccia non solo nell’architettura, ma anche nella socialità. Nella parte ovest della città troviamo i quartieri più eleganti, mentre nella parte est quelli più innovativi, giovanili e caratteristici. Ad est molto vivace e da non perdere è Friedrichschain, dove si trova tra l’altro la East Side Gallery, così come  Kreuzberg, con i suoi bar ed il suo animo cosmopolita, oppure Prenzlauer Berg amato da chi vuole tirar tardi la notte.  Il centro della città è il Mitte, quartiere elegante, fulcro della vita commerciale di Berlino e dove si trovano molte delle attrazioni della città. Per gli amanti dello shopping obbligatorio una passeggiata fra i viali e i negozi con i grandi marchi di Charlottenburg.

Le 10 attrazioni di Berlino da non perdere

Porta di Brandeburgo – Simbolo della città e della Germania Unita, questa porta, nobile esempio di neoclassicismo, era l’antica via di accesso a Berlino. Ora è il punto di ritrovo dei berlinesi per le grandi manifestazioni e concerti.
Metro: Brandenburger Tor

East Side Gallery – Nella zona est di Berlino è rimasto in piedi per 1 chilometro e tre il muro che dal 1961 al 1989 ha diviso in due Berlino, la Germania ed il mondo. Oggi quel chilometro di muro è una galleria d’arte a cielo aperto. 106 murales di artisti di ogni parte del globo inneggiano al cambiamento, alla serenità e alla pace.
Muhlenstrasse tra Oberbaumbrucke e Ostbahnhof
Metro: Warschauer Strasse / Ostbahnhof

Holocaust Mahnmal – Berlino trasuda in ogni suo angolo le ferite e i drammi della Seconda Guerra Mondiale. A pochi passi dalla Porta di Brandeburgo sorge il Memoriale dell’Olocausto, monumento commemorativo dedicato agli ebrei vittime dell’eccidio nazista. 2711 blocchi di cemento creano un fortissimo effetto emotivo e commovente.
Cora Berliner Strasse -1
Ingresso libero/audioguida: 4 euro
Metro: Brandenburger Tor

Reichstag – La sede del Parlamento tedesco porta sulle sue mura i segni della Seconda Guerra Mondiale ed è uno dei simboli di quel drammatico periodo. La splendida cupola in vetro e acciaio progettata dall’inglese Foster è simbolo di apertura e unione dopo la caduta del muro.
Platz der Republik, 1
Orario: 8-24 (ultimo ingresso alle ore 22)
Metro: Bundestag

Checkpoint Charlie – Era uno dei luoghi di passaggio da Berlino Ovest a Berlino Est. Blindato e controllato dai militari americani, qui numerose persone hanno cercato di scappare, come il vicino museo racconta. Qullo che vediamo oggi è una copia realizzata nel 2000.
All’angolo fra Zimmerstrasse e Friedrichstrasse
Metro: Kochstrasse, Stadmitte

L’Isola dei Musei – Dalla porta di Brandeburgo camminate per il lungo viale dei Tigli, Unter den Linden, ed arrivate fino alla splendida Isola dei Musei, patrimonio mondiale dell’Umanità Unesco. In questa isola nel mezzo della Sprea vi attendono cinque musei per un meraviglioso viaggionella Storia dellArte. Da non perdere il Pergamon Museum che custodisce l’altare di Pergamo rislanete al II secolo avanti Cristo.
Metro: Hackescher Markt, Friedrichstrasse
Orario: 10-18 mar-dom/ 10-20 giovedì
Prezzo: il prezzo del biglietto varia per ogni museo. Biglietto cumulativo: intero 14/ridotto 7

Il Duomo – A pochi Passi dall’isola il Berliner Dom, con evidenti influenze del barocco italiano, si staglia con la sua imponenza: 114 metri di lunghezza, 73 di larghezza e 116 di altezza. Salendo in cima dei 270 gradini potrete godere di una incantevole vista su Berlino.
Am Lustgarten 1 (Mitte)
Orario: 9.00 – 19.00/ Domenica: 12.00 – 19.00
Biglietti: Iintero 7 Euro/ridotto 4 Euro / Audioguida 3 Euro

Alexander Platz – E’ la piazza più famosa di Berlino ed epicentro della sua Storia. Qui infatti si sono svolti gli eventi più importanti ed è ancora oggi il crocevia della vita berlinese. E’ importante anche dal punto di vista del traffico: in questa piazza incrociano ben 20 linee di autobus e tram. Ma soprattutto in questa piazza c’è un altro simbolo della città: la Torre della tv. Salite fino in cima per godere di una vista mozzafiato sulla città.
Metro: Alexander Platz

Tiergarten – E’ il parco più grande della città, un enorme polmone verde che vi incanterà fra ruscelli, sentieri e grandi prati. Affittate la bici e fate una passeggiata arrivando fino alla Colonna della Vittoria, un altro dei simboli della città. Potete salire in cima per avere una bella vista su Berlino.
Tiergarten Park
Metro: Postdamer Platz

Museo Ebraico – Un viaggio intenso nella storia degli ebrei di tutta la Germania. Il museo racconta duemila anni di storia e particolare attenzione è dedicata all’Olocausto. La torre dell’Olocausto, una torre buia e vuota, illuminata solo da una feritoia posta in alto, è estremamente toccante.
Lindenstrasse 9-14
Orario: 10-22 lun/ 10-20 mar-dom/ultimo ingresso 1 ora prima della chiusura
Biglietti: Interi 7/ ridotti 3.50
Metro: Hallesches Tor


 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: