ViaggiNews

Furti in treno: le regole per evitarli

sabato, 8 ottobre 2016

Treno Intercity (Foto di Piero Guadagnin. Licenza CC BY 3.0 via Commons)

Treno Intercity (Foto di Piero Guadagnin. Licenza CC BY 3.0 via Commons)

Furti in treno. Un grosso problema che hanno i viaggiatori dei treni è quello dei furti e borseggi. Una vera e propria piaga, che può causare problemi molto seri se insieme al denaro si perdono anche i documenti e peggio ancora il biglietto del treno. La Polizia ferroviaria è sempre allerta e le operazioni condotte contro ladri e borseggiatori non sono poche, ma i furti sono veramente moltissimi specie nelle stazioni più grandi e sui treni più affollati. Ad esempio nella sola Stazione Centrale di Milano questa estate, da giugno ad agosto, sono state arrestate 74 persone e denunciate 369, per reati vari oltre ai furti.

La situazione è complessa, quindi anche i viaggiatori sono chiamati a fare molta attenzione e a responsabilizzarsi. Per evitare furti o altre spiacevoli sorprese.

La Polizia ferroviaria ha elencato una serie di consigli per i viaggiatori sui comportamenti da tenere e le precauzioni da prendere per evitare i furti in treno e nelle stazioni.

Furti in treno: le regole per evitarli

1. Tenere i bagagli sotto controllo

Fare attenzione a valigie, borse e altri bagagli è molto importante, non solo per non farseli rubare, ma anche per evitare che il bagaglio incustodito o dimenticato venga scambiato per un pacco sospetto. Con l’allarme del terrorismo internazionale, infatti, ogni borsa, valigia o valigetta incustodita verrà immediatamente sottoposta a controlli di polizia. Se non si trova il proprietario potrebbe essere fatta brillare in quanto ordigno sospetto. Tenete quello che portate con voi sempre a portata di mano e sott’occhio.

2. Attenzione alle biglietterie

Uno dei momenti in cui i ladri entrano più di frequente in azione è mentre siete in fila a fare il biglietto. Mentre tirate fuori il portafogli per pagare, potrebbero sfilarvelo dalle mani o sottrarvi dalla borsa o dal bagaglio qualche altro oggetto di valore, come smartphone, tablet o macchina fotografica. Tenete dunque gli occhi ben aperti nei pressi delle biglietterie e delle macchinette self service. Il consiglio è quello di preparare in anticipo il denaro occorrente, evitando di mostrare troppo portafogli, borsellini e quello che contengono.

3. Separare denaro e documenti

Un suggerimento molto importante per evitare maggiori inconvenienti, se vi dovessero rubare il portafoglio, è quello di separare il denaro dai documenti. Tenere soldi, documenti e biglietto del treno nello stesso portafoglio potrebbe essere un problema serio se ve lo sottraggono. La polizia poi raccomanda di tenere le borse ben chiuse e tenere denaro e documenti in tasche separate degli abiti.

4. Cautela nei sottopassaggi

Un luogo pericoloso, sia per eventuali furti ma anche per le aggressioni, sono i sottopassaggi delle stazioni specialmente di notte. Oggi sono quasi tutti sorvegliati con le videocamere di sicurezza, ma è sempre bene essere prudenti. Sia nelle stazioni piccole che in quelle grandi occorre fare molta attenzione. Tenete sempre sotto controllo borse e bagagli quando sono molto affollati, specie nelle grandi stazioni. Cercate di percorrerli rapidamente di notte, specie nelle stazioni isolate

5. Non comprate biglietti da sconosciuti

Un consiglio che può apparire scontato, ma che non lo è: evitate di comprare biglietti da venditori abusivi o sconosciuti. Il rischio è che potreste essere truffati o peggio aggrediti o rapinati con il pretesto di una scusa. Evitate anche le persone che cercano di abbindolarvi con storie strappalacrime, spesso vogliono solo approfittare di voi. I biglietti, così come gli altri servizi turistici o di trasporto, si acquistano solo tramite canali ufficiali. Quelli dei treni in biglietteria o presso le agenzie di viaggio, sui siti internet ufficiali, o presso le macchinette self service in stazione.

6. Non cedete a richieste di denaro

Le stazioni ferroviarie e i treni sono spesso frequentate da persone che chiedono l’elemosina. Che si tratti di accattoni o tossicodipendenti o alcolizzati. State alla larga da queste persone e non fatevi impietosire. Chi è povero può trovare assistenza presso la Caritas o altre organizzazioni di volontariato. Chi vi chiede denaro può anche derubarvi o aggredirvi.

7. Attenzione al carico e scarico dei bagagli

Un momento in cui i ladri possono approfittare per derubarvi è quello del carico e scarico dei bagagli sia al momento della salita o discesa dal treno, ma anche al momento in cui arrivate o lasciate la stazione in auto. I questi casi, infatti, può generarsi un po’ di confusione per via dell’affollamento e tra un bagaglio e l’altro può capitare di distrarsi. Tenete tutto sotto controllo.

8. Per ogni cosa chiedere informazioni o aiuto al personale di servizio

Sia che siate in stazione o sul treno non esitate a contattare il personale di servizio per informazioni o per segnalare circostanze o persone sospette. In caso di furti o altri reati il personale interverrà immediatamente avvisando la Polizia ferroviaria.

Furti in treno: i trucchi dei ladri:

  1. Urtare la vittima per borseggiarla
  2.  Utilizzare giornali o indumenti per coprire la mano durante il borseggio
  3. Assembramenti o avvicinamenti sospetti durante la salita i discesa dai treni
  4. Chiedere informazioni per distrarre la vittima, mentre un complice la deruba
  5. Raccontare storie strappalacrime per ottenere denaro

Polizia ferroviaria

Tags:

Altri Articoli Interessanti: