ViaggiNews

Malati cronici? Una meta per curarvi

venerdì, 7 ottobre 2016

iStock

iStock

Mete per malattie croniche. Ogni malattia ha la sua cura e ogni malattia ha la sua meta di viaggio. Come abbiamo visto viaggiare fa bene alla salute, rende felici e allunga la vita. Ci sono però delle mete che meglio di altre sono più adatte per certi tipi di malattia, soprattutto cronica.

Ad ogni malattia cronica la sua meta di viaggio e di vacanza.

Mete per malattie croniche

Lago

Sirmione, Lago di Garda (iStock)

Sirmione, Lago di Garda (iStock)

Il lago è considerato una meta ideale per le persone in convalescenza o affette da malattie croniche come l’ipertensione e altri problemi cardiovascolari. L’atmosfera tranquilla e placida è rilassante e calmante. Stare al lago fa bene anche alle persone affette da problemi respiratori come asma e broncopneumopatie croniche ostruttive. Invece è sconsigliato ai depressi gravi e a chi soffre di attacchi di panico.

Come mete ideali, consigliamo il Lago di Garda a Sirmione, dove ci sono anche le terme. Imperdibile anche il Lago d’Iseo, reso celebre grazie all’installazione Floating Piers di Christo, è un luogo meraviglioso, ricco di storia e cultura, con paesini molto caratteristici e ottima cucina. A mezz’ora d’auto dal lago ci sono le Terme di Boario.

Mare

Vietri sul Mare (iStock)

Vietri sul Mare (iStock)

Il mare è considerato la panacea a tutti i mali, o quasi. Fa tornare il buon umore e rende felici. Rilassa e dà sollievo, ma allo stesso tempo è anche stimolante. Ecco perché, contrariamente al lago, fa bene anche ai depressi. Stare al mare fa bene a chi soffre di problemi respiratori, in particolare a chi è affetto da allergie e broncopneumopatie croniche ostruttive. Il mare poi è un toccasana contro le infiammazioni, contro le affezioni dermatologiche come psoriasi e dermatiti atopiche. Infine è l’ideale per le persone anziane che soffrono di reumatismi, artrosi e osteoporosi.

Tra le mete di mare che vi segnaliamo, ideali anche per una gita in inverno, ci sono la Costiera Amalfitana e la Riviera Ligure, bellissime anche fuori stagione e decisamente più abbordabili. Un soggiorno a Vietri sul Mare o a Santa Margherita Ligure anche in autunno e inverno vi rimetteranno in sesto, tra paesaggi suggestivi e aria salubre.

Montagna

Pejo, Trentino (iStock)

Pejo, Trentino (iStock)

La montagna è un’altra meta di viaggio molto salutare. L’aria pulita, il cibo genuino e il paesaggio di prati e boschi, rilassano e ristorano. La montagna aiuta a combattere lo stress e fa bene anche alle persone depresse. Le passeggiate per i sentieri nei boschi e il trekking verso le vette, sono una sferzata di energia. La montagna è ideale per chi soffre di di disturbi respiratori, come broncopneumopatie croniche ostruttive, anche con crisi d’asma. Contrariamente a quanto si pensa, la montagna fa bene anche agli ipertesi, purché non salgano a quote tropo elevate. L’importante è non superare i 1.500-2.000 metri di altitudine e salire gradualmente. Stessi accorgimenti da seguire anche per chi soffre di scompenso cardio-circolatorio. In generale la montagna fa molto bene alle persone anziane e ai bambini.

Tra le località di montagna che vi consigliamo c’è la cittadina di Pejo, situata nell’omonima valle, all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio, in Provincia di Trento. A 1.173 metri sul livello del mare, Pejo è ideale per chi non può salire ad altitudini tropo elevate. Qui si trova poi una stazione termale, conosciuta per le sue acque ricche di ferro.

Mete per malattie croniche: Terme di Pejo – VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: