ViaggiNews

Uragano Matthew: allarme alle Bahamas e in Florida

mercoledì, 5 ottobre 2016

Uragano Matthew: evacuazioni in Florida (RHONA WISE/AFP/Getty Images)

Uragano Matthew: evacuazioni in Florida (RHONA WISE/AFP/Getty Images)

L’Uragano Matthew si avvicina minaccioso verso le coste della Florida, dopo aver colpito i Caraibi. L’allarme è arrivato anche dal Presidente Usa Barack Obama, che ha dichiarato che l’uragano potrebbe essere devastante per la Florida. Obama ha messo in guardia la popolazione dopo aver fatto visita al quartier generale della Fema, la protezione civile americana, dove è stato aggiornato sulla situazione relativa all’uragano. Obama ha detto che potrebbero esserci gravi conseguenze e ha invitato i residenti interessanti e seguire gli ordini di evacuazione. I cittadini sono stati evacuati dalla costa est della Florida.

Nei giorni scorsi Matthew ha colpito i Caraibi, prima la Giamaica e poi Haiti, Repubblica Dominicana e Cuba. I danni maggiori si sono verificati ad Haiti, dove sono morte cinque persone sulle undici vittime complessive causate dal passaggio dell’uragano. Il bilancio, però, è ancora provvisorio.

Secondo fonti locali, ad Haiti le strade sono impraticabili, un ponte è stato spazzato via e le linee telefoniche sono state interrotte.

L’uragano si sta dirigendo verso le Bahamas e la Florida. Poi proseguirà verso Nord sulla Costa Atlantica, toccando gli Stati Usa della Georgia, del Sud e Nord Carolina.

Il governatore della Florida Rick Scott ha invitato i residenti a fare scorte di cibo e acqua per almeno tre giorni e a prepararsi ad interruzioni nel servizio della corrente elettrica. Sono stati mobilitati circa 300 soldati della Guardia Nazionale per fronteggiare l’emergenza. La governatrice del Sud Carolina Nikki Haley ha ordinato l’evacuazione di un milione di persone dalle aree costiere dello Stato e ha fatto sapere che sono pronti 110 alloggi di emergenza in caso di necessità.

Intanto, alle Bahamas, in attesa dell’Uragano Matthew, le autorità hanno chiuso l’aeroporto di Nassau a partire dalle 11 ora locale.

A Cuba, fortunatamente, Matthew non ha causato vittime, ma i danni sono ingenti. Stando a quanto riferito dai media locali, sull’isola, investita nella parte est, le località più colpite dalle mareggiate e dalle inondazioni sono Baracoa, la più antica città cubana, e Holguin.

L’uragano Matthew raggiungerà la Florida la sera del 5 ottobre e il Sud Carolina dall’8 ottobre.

Uragano Matthew: gli avvisi per gli italiani

La Farnesina sul sito Viaggiare Sicuri aveva già avvisato gli italiani presenti nelle zone dell’uragano, raccomandando di tenersi informati sull’evoluzione delle condizioni meteo tramite il sito www.nhc.noaa.gov. Tra le altre raccomandazioni: controllare la regolarità dei collegamenti con la propria compagnia aerea e con il proprio tour operator prima di mettersi in viaggio; seguire scrupolosamente le indicazioni delle autorità locali, inclusi eventuali ordini di evacuazione.

In caso di emergenza contattare il Consolato Generale a Miami al numero +1 305 753 0532.

Uragano Matthew conferenza stampa del governatore della Florida Rick Scott – VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: