ViaggiNews

Apre a Roma il “Canapa Cafè” dove fumare marijuana

lunedì, 3 ottobre 2016

A Colombian indigenous woman holds dry marijuana leaves at a laboratory of Toez indigenous reservation, in the rural area of Caloto, department of Cauca, Colombia, on May 23, 2016.  An intimate cannabis spray is produced at Toez indigenous reservation to improve women's sexual response regarding lubrication and low sensitivity.  / AFP / LUIS ROBAYO / TO GO WITH AFP STORY BY LISSY DE ABREU        (Photo credit should read LUIS ROBAYO/AFP/Getty Images)

(Photo credit should read LUIS ROBAYO/AFP/Getty Images)

Ha aperto questo weekend, il primo di ottobre, il “Canapa Caffè” a Roma, nel quartiere di San Lorenzo. Questo bar è unico nel suo genere: 90 metri quadri dedicati alla canapa. Troverete il necessario per coltivarla, il cibo realizzato con semi di canapa, vestiti, cosmetici e bibite.

Le dichiarazioni dei fondatori

A realizzarlo sono stati Dario Mantuano e Carlo Monaco, pazienti che si curano con la cannabis terapeutica e da anni sono in prima fila nella lotta per la legalizzazione della marijuana. Lo statuto dichiara che, uno degli scopi, è anche quello di:

Ottenere la legalizzazione della coltivazione domestica di ‘Canapa Medica’ o ‘cannabis terapeutica’ e la completa legalità dei prodotti con cbd, thc e tutti gli altri cannabinoidi da essa derivati, in primis per le persone affette da qualsiasi patologia per cui la cannabis trae giovamento, arrivando ad una completa legalizzazione del suo uso a titolo personale per gli adulti”

All’interno del locale infatti è prevista una sala dove i pazienti autorizzati possono consumare cannabis terapeutica. Si chiamerà “Therapy Room”, monitorata da una telecamere e con un presidio medico. Questa stanza però fa rischiare molto ai fondatori del locale: in quanto consumare cannabis fuori dalle mura domestiche è ancora reato.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: