ViaggiNews

Ottobre low cost. La meta più economica d’Italia

giovedì, 22 settembre 2016

Istock by Getty Images

Istock by Getty Images

Siamo ufficialmente in autunno e se è vero che ormai l’estate se n’è andata con il suo bel tempo, le spiagge, gli ombrelloni e il relax, non è comunque detto che non si possa organizzare una piccola vacanza low cost – magari un week end lungo – in un luogo altrettanto magico e tutto da scoprire.

Ottobre low cost: il luogo poco conosciuto e davvero splendido

Stiamo parlando di Maratea, in Basilicata, una zona che ancora non è molto conosciuta e che per questo – nonostante offra bellezze sia dal punto di vista del paesaggio sia da quello del territorio – ha ancora prezzi accessibili. Con i suoi 30 chilometri di costa, infatti, quello del Golfo di Policastro è un territorio davvero mozzafiato e quel che è meglio low cost.

Acque cristalline con varie insenature selvagge tutte da scoprire, Maratea non è solo spiagge – da vedere anche ad ottobre quella del Macarro e di Cala Jannita – perché in città ci sono anche 44 chiese e persino una statua del Redentore alta più di 20 metri: per intenderci la supera solo la statua del Cristo Re di  Rio de Janeiro.

E’ facilmente raggiungibile in aereo: quello più veloce è il volo per Salerno. Da qui si può prendere un treno che raggiunge la città. Per dormire ci sono soluzioni da tutte le tasche: dai 50 euro per una doppia a notte.

Non potete ovviamente trascurare l’aspetto gastronomico: per esempio qui si mangia dell’ottima pasta fatta in casa, come  ravioli di ricotta o di carne, gnocchi con patate o di farina, fusilli o gli strascinati, a due, tre o a quattro dita, conditi con ragù di carne anche questa di maiale, di agnello o di cinghiale. Da assaggiare senza ombra di dubbio la luganega, una salsiccia di ricordi antichi come la famosa soppressata calabrese.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: