ViaggiNews

Confessione shock dei genitori: “In vacanza? Vorremmo stare senza figli”

mercoledì, 21 settembre 2016

bandiere verdi

famiglia_Spiaggia

Il team di www.Jetcost.it ha condotto la ricerca come parte di uno studio in corso sulle abitudini di viaggio degli europei. 2.139 genitori britannici, con almeno un figlio al di sotto dei 5 anni, sono stati interrogati sulle loro vacanze familiari. Come parte della ricerca, sono stati successivamente intervistati altri 1.000 genitori provenienti da Spagna, Germania, Francia e Italia (con una ripartizione equa tra i 4 paesi).

Inizialmente, abbiamo chiesto a tutti gli interessati: “Quanto spesso vai in vacanza in famiglia, sia nel tuo paese sia all’estero?“. Le risposte più gettonate sono state “una volta l’anno” (46%) e “due volte l’anno” (38%). Successivamente, abbiamo chiesto: “Quando è stata l’ultima vacanza di 5 o più giorni senza i figli?”. Quasi i tre quarti dei rispondenti, il 73%, ha affermato che ciò “non è mai accaduto”.

A tutti i rispondenti è stato poi chiesto: “Hai mai desiderato di fare una vacanza senza figli?“. Le percentuali dei rispondenti “sì” erano suddivise come segue:

  • Regno Unito – 66%
  • Germania – 61%
  • Francia – 54%
  • Spagna – 43%
  • Italia – 21%

Quando abbiamo chiesto “Cosa faresti del tuo tempo libero senza figli intorno?”, abbiamo fornito un elenco di possibili risposte e detto di selezionare tutte quelle pertinenti. I primi 5 risultati sono stati i seguenti:

  1. Poter bere senza doversi preoccupare di badare a qualcuno – 63%
  2. Stare a letto fino a tardi senza essere disturbato – 62%
  3. Tenere una conversazione per adulti in maniera ininterrotta – 51%
  4. Riaccendere la mia relazione e connettermi con il mio partner – 47%
  5. Poter scegliere un resort che non ruoti attorno alle attività per bambini – 42%

Secondo il sondaggio, di quelli che sono andati almeno una volta in vacanza senza i figli, il 58% si è “preoccupato eccessivamente” di come stessero i figli mentre loro erano via. Inoltre, il 37% dei rispondenti ha ammesso di aver controllato i propri figli “una volta al giorno o anche di più”.

Inoltre, il 92% dei rispondenti ha ammesso di aver apprezzato il tempo trascorso in vacanza con i propri figli, con un 73% che afferma che i ricordi delle vacanze fatte in famiglia sono tra i loro preferiti.

Antoine Michelat, co-fondatore di Jetcost.it, ha fatto i seguenti commenti riguardanti le scoperte dello studio: “Non si possono biasimare i genitori per voler scappare e ritagliarsi del tempo per se stessi. Purtroppo, quando sei un genitore, di solito non è semplice andare via da tutto e prendersi una pausa. C’è sempre la preoccupazione su cosa i figli stiano facendo, se stiano mangiando abbastanza, se si comportino bene, se vadano a letto in orario e tutto il resto”.

“È importante per i genitori prendersi dei momenti per sé. Avere dei figli è un lavoro a tempo pieno a cui non è possibile voltare le spalle quando si è stanchi, ammalati o non si hanno energie. Ecco a cosa servono i nonni, i padrini e gli amici stretti”.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: