ViaggiNews

LA TERRA HA TREMATO DI NUOVO. PANICO NELLE TENDOPOLI

sabato, 17 settembre 2016

AMATRICE, ITALY - AUGUST 25: Emergency workers search the rubble of a building that was destroyed during an earthquake on August 25, 2016 in Amatrice, Italy. The death toll in the 6.2 magnitude earthquake that struck around the Umbria region of Italy in the early hours of Wednesday morning has risen to at least 250 as thousands of rescuers continue to search for survivors. (Photo by Carl Court/Getty Images)

 (Photo by Carl Court/Getty Images)

Piove, piove in continuazione sulle tendopoli di Arquata e Pescara del Tronto, Acquasanta Terme e Montegallo. Piove e la terra ha ripreso a tremare. La situazione insomma è molto delicata.

È difficile non pensare “Oltre al danno la beffa“, eppure i cittadini delle zone colpite dal tragico terremoto del mese scorso non si lasciano andare allo sconforto, anzi. Fortunatamente la Protezione Civile non è dovuta intervenire: in caso di scosse ancora più forte in concomitanza con un peggioramento delle condizioni atmosferiche, una serie di autobus avrebbero portato gli sfollati nella scuola agraria di Ascoli Piceno e in alcuni bed&breakfast della zona.

Ancora scosse di terremoto: gli aggiornamenti

La pioggia continua a scendere, è innegabile, ma in modo apparentemente contenuto. Invece le scosse, sebbene non troppo forti, continuano a far sobbalzare il cuore. L’ultima, con epicentro ad Arquata, è stata registrata poco prima della mezzanotte e aveva una magnitudo di 3.1.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: