ViaggiNews

Londra più conveniente grazie alla Brexit

giovedì, 15 settembre 2016

Londra, Tower Bridge (Pixabay)

Londra, Tower Bridge (Pixabay)

Andare in vacanza a Londra è diventato più conveniente. Tutto merito della Brexit. Dopo il referendum sull’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, con la vittoria del Leave, la Sterlina si è svalutata rispetto all’Euro e per i turisti che provengono dal resto d’Europa la capitale britannica è diventata molto conveniente.

Londra è da sempre una delle mete turistiche più care, grazie alla svalutazione della Sterlina, però, i turisti europei ora possono risparmiare il 10% sui viaggi nella capitale britannica. Una circostanza di cui i turisti più attenti hanno subito approfittato, tanto che la città si è riempita ancora di più di viaggiatori da tutta Europa.

Per arrivare a nella capitale del Regno Unito le offerte di voli low cost, alcuni davvero a prezzi stracciati, sono già tantissime, se una volta giunti nella capitale tra alberghi, ristoranti, bar, altre strutture ricettive e attrazioni spenderemo meno sarà ancora più allettante programmare un viaggio qui.

Per fare qualche raffronto un giro sulla ruota panoramica del London Eye, che prima costava sui 27 euro, oggi, con la Sterlina svalutata ne costa 25, quindi 2 in meno. Mentre l’ingresso alla Torre di Londra è oggi a 35 euro, 3 in meno rispetto a prima della Brexit.

Considerando tutte le spese di una vacanza a Londra, tra hotel, ristoranti, metropolitana, autobus, pasti, visite alle mostre e ai musei, una vacanza a Londra può arrivare a costare anche fino a 100 euro in meno a persona confrontata con i costi del periodo pre-Brexit.

Infine su Londra, vi ricordiamo i nostri articoli sulla curiosa segnalazione dei passi a piedi tra le stazioni della metropolitana, l’apertura notturna della metro e la guida low cost alla città.

Cosa fare a Greenwich – VIDEO di Vist London

Tags:

Altri Articoli Interessanti: