ViaggiNews

Terremoto Centro Italia: per gli sfollati le case di Airbnb gratis

martedì, 30 agosto 2016

Terremoto ad Amatrice (ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Terremoto ad Amatrice (ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Terremoto Centro Italia: per gli sfollati la bella iniziativa lanciata da Airbnb. Chi è rimasto senza casa, a seguito del terremoto che il 24 agosto ha colpito il Centro Italia, può trovare ospitalità gratuita nelle case messe a disposizione dagli affittuari di Airbnb.

Si tratta della iniziativa che il sito di affitti ha attivato con il “Programma di risposta alle catastrofi”. Ciascun proprietario di case e appartamenti iscritto ad Airbnb, che si trova in una zona colpita da un disastro naturale, può mettere a disposizione gratuitamente la propria abitazione per chi ne ha bisogno. Si tratta di un alloggio di emergenza, che viene offerto per un tempo limitato a chi è rimasto senza casa, in attesa di soluzioni a lungo termine. Comunque un bel gesto di generosità per chi non ha dove dormire e magari non può o non vuole stare in tenda.

L’iniziativa di Airbnb è nata nel 2012 quando l’uragano Sandy colpì la zona intorno a New York, creando vere e proprie devastazioni e lasciando migliaia di persone senza casa. Sulla home page del portale c’è una voce di menù, a fondo pagina, che si chiama “Risposta alle Catastrofi“. Cliccandoci si apre una pagina dove compare l’elenco dei recenti disastri naturali nel mondo. Per ognuno ci sono le strutture degli iscritti al portale messe a disposizione gratuitamente di chi ne ha bisogno.

Terremoto Centro Italia: le case di Airbnb per gli sfollati

Numerose sono le case messe a disposizione per i terremotati del Centro Italia fino alla data dell’11 settembre.

Da quanto il servizio è stato attivato da Airbnb nel 2012, sono stati gestiti 47 eventi catastrofici, con oltre 3000 sistemazioni offerte gratuitamente.

Quando si verifica un evento catastrofico, come un terremoto o un’inondazione, Airbnb invia una mail ai proprietari di case iscritti al suo portale (host) che si trovano nei pressi della zona colpita, chiedendo loro informazioni su come possono rendersi utili e in che modo offrire il loro spazio aggiuntivo ad altri membri della community colpiti dall’evento. Questi host sono comunque tutelati dalla Garanzia Host e non saranno applicati i costi del servizio di Airbnb. Si legge sul portale. In questo modo, gli host Airbnb possono dare il loro contributo alla comunità in situazioni di crisi, offrendo ospitalità ai concittadini sfollati e un aiuto agli operatori di soccorso.

Terremoto Centro Italia: la scossa all’interno di una casa di Folignano – VIDEO La Repubblica

Tags:

Altri Articoli Interessanti: