ViaggiNews

L’allarme shock: “La Terra si sta abbassando”

sabato, 27 agosto 2016

ARQUATA DEL TRONTO, ITALY - AUGUST 24:  A view of buildings damaged by the earthquake on August 24, 2016 in Arquata del Tronto, Italy. Central Italy was struck by a powerful, 6.2-magnitude earthquake in the early hours, which has killed at least thirteen people and devastated dozens of mountain villages. Numerous buildings have collapsed in communities close to the epicenter of the quake near the town of Norcia in the region of Umbria, witnesses have told Italian media, with an increase in the death toll highly likely  (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

(Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Il suolo si sta abbassando. E’ una notizia tanto strabiliante quanto spaventosa. In corrispondenza di Accumoli, una delle città più colpite dal sisma di alcuni giorni fa, il suolo si è abbassato di 20 centimetri per colpa del terremoto.

A darne notizia sono state le immagini della faglia rilevate dai satelliti e rese note dall’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e dal Consiglio Nazionale delle Ricerche e Dipartimento della Protezione Civile.

Per colpa del terremoto, come si legge sull’Ansa, si è creata una deformazione a “cucchiaio”, una depressione del suolo in corrispondenza della faglia. Le immagini arrivano dal satellite giapponese Alos 2, lanciato nel 2014 e i movimenti del suolo sono stati misurati con la tecnica dell’Interferometria Differenziale.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: