ViaggiNews

Terremoto in centro Italia: appello a tenere libere strade e wi-fi

mercoledì, 24 agosto 2016

Terremoto ad Amatrice del 24 agosto 2016 (FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

Terremoto ad Amatrice del 24 agosto 2016 (FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

Terremoto in Centro Italia. Mentre si scava alla ricerca di superstiti nel terribile terremoto che nella notte ha colpito duramente il Centro Italia, tra le province di Rieti e Ascoli Piceno, in Lazio e Marche, arriva dai soccorritori un appello a non intralciare le operazioni di soccorso.

Per questo motivo si chiede a tutti i cittadini di non intralciare le strade in prossimità delle località colpite, evitando di mettersi in viaggio se non ci sono motivi di urgenza. Carlo Roso, responsabile della Protezione Civile del Lazio, ha poi chiesto a tutti i cittadini che volessero dare una mano a non improvvisarsi soccorritori. Sul territorio sono già operativi i volontari della Protezione civile che fanno capo a varie organizzazioni. “In questo momento tutte le operazioni sono coordinate dalla protezione civile. Quello che bisogna evitare è di mettersi in moto da soli, spontaneamente“, ha detto Rossi intervistato da UnoMattina.

Le autorità hanno poi chiesto di lasciare libera via Salaria, impegnando la strada statale solo se strettamente necessario.

Terremoto in Centro Italia: liberate linee telefoniche e wi-fi

La Protezione Civile ha anche chiesto di lasciare il più possibile libere le linee di telefonia cellulare e le connessioni wi-fi pubbliche. Anche in questo caso per agevolare le operazioni di soccorso e le comunicazioni tra le unità impegnate. Le linee telefoniche, infatti, sono intasate.

L’appello a lasciare libere le linee di telefonia cellulare e il wi-fi internet senza password è rivolto a tutta la popolazione delle zone interessate dal sisma.

Terremoto in Centro Italia: le macerie ad Amatrice – VIDEO agenzia Vista.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: