ViaggiNews

Attentati in Thailandia: bombe nei resort, turisti italiani feriti

venerdì, 12 agosto 2016

Investigation officials collect evidence from the crime scene after a small bomb exploded in Hua Hin on August 12, 2016. A string of bomb attacks targeting Thailand's crucial tourism industry have killed four people, officials said on August 12, sending authorities scrambling to identify a motive and find the perpetrators. / AFP / MUNIR UZ ZAMAN (Photo credit should read MUNIR UZ ZAMAN/AFP/Getty Images)

(Photo credit should read MUNIR UZ ZAMAN/AFP/Getty Images)

La nazione stava festeggiando il compleanno della Regina, era una giornata di festa, ma si è trasformata in tragedia. Otto bombe sono esplose in diverse località della Thailandia nella notte di ieri, 11 agosto, di cui una è esplosa in un resort turistico ferendo due italiani.

Si tratta di un ragazzo di 21 anni,  Lorenzo Minuti, e un uomo di 51, di nazionalità italiana Andrea Tazzioli che stava festeggiando il suo compleanno: loro sono rimasti feriti dall’esplosione di alcune bombe all’interno di un locale della zona di Hua Hin, a sudi di Bangkok. Il bilancio parla di 4 morti e 22 turisti.

Le dichiarazioni della Polizia locale

Il quadro degli eventi fa pensare al terrorismo, ma la Polizia locale ha dichiarato che la serie di attacchi dinamitardi non sia legata all’ISIS, ma sia collegata a dimostrazioni di boicottaggio locale. Le parole del vice capo Kritsana Phatthanacharoen invitano poi i turisti a fare attenzione a riportare qualsiasi episodio sospetto.

Intanto il primo ministro Prayuth Chan-ocha ha decretato lo stato d’allerta in tutto il Paese.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: