ViaggiNews

San Martino di Castrozza: non solo neve

martedì, 9 agosto 2016

san-martino-di-castrozza

Quando si parla di San Martino di Castrozza generalmente si pensa a tanta neve e bellissime piste da sci del comprensorio. Ma il fascino di questa placida cittadina, incastonata nella Valle di Primiero, nel Trentino Sud Orientale, è grande anche d’estate.

La maestosità delle Pale di San Martino e del Gruppo del Lagorai costituiscono la sua superba cornice: i fitti boschi di pini dipingono di un intenso verde smeraldo le pendici delle montagne, raggiungendo il centro cittadino, mentre i tramonti sulla roccia dolomitica delle Pale offre un palcoscenico dipinto di rosa che lascia senza fiato.

In estate la Valle di Primiero e San martino di Castrozza presentano tante possibilità per vivere una vacanza attiva e a contatto con la natura, una vacanza ideale per tutti, anche per le famiglie con bambini piccoli.

Cosa fare a San Martino di Castrozza in estate

Non c’è che l’imbarazzo della scelta: dalle tranquille passeggiate su percorsi dalle lievi pendenze in mezzo ai boschi alle escursioni di trekking più o meno impegnative, dalle visite allo stupendo Parco di Paneveggio ai tour mozzafiato in mountain bike, dalla pesca in laghetti e torrenti al canyoning. A san Martino di Castrozza non ci si annoia mai.

Particolare menzione va al Parco Naturale di Paneveggio, una vasta area protetta riccamente popolata da animali selvatici come i cervi, caprioli, marmotte, tassi, volpi, camosci e aquile. Nelle acque del grande lago all’interno del Parco si specchiano le foreste di abeti rossi, famosi per il loro rinomato legno utilizzato nella realizzazione di strumenti musicali. Non a caso il Parco di Paneveggio è conosciuto anche come Foresta dei Violini.

Immancabile anche un’escursione sulle Pale di San Martino, il più esteso gruppo montuoso delle Dolomiti. Sono molte le vette che lo costituiscono: tra le più celebri Cimon della Pala, Sass Maor, Vezzana, Rosetta, Pala, Cima Canali, Madonna. Esse sono disposte in modo da creare un anello che racchiude un altopiano di ben 50 chilometri quadrati: un paesaggio di roccia calcarea sospeso a 2700 metri di altezza, quasi lunare, che affascina con la sua ampiezza e le cime che lo racchiudono.

Raggiungere l’altopiano delle Pale di San Martino è molto comodo e veloce grazie alla cabinovia Colverde e alla funivia Rosetta, aperte fino a metà settembre e che partono da San Martino di Castrozza.

Per gli appassionati di mountain bike, oltre ai numerosi percorsi da effettuare tra i boschi e le vallate che circondano San Martino di Castrozza, è possibile cimentarsi nel Bike Park della Tognola, un’arena con 3 percorsi con diversi livelli di difficoltà: un tracciato di downhill di 5 chilometri e due percorsi da enduro.

I numerosi laghi e torrenti che ricamano il paesaggio sono l’ambiente ideale per la pesca sportiva e per rilassanti passeggiate nel verde, mentre per chi vuole vivere l’adrenalina del canyoning la Val Noana è un vero paradiso, con percorsi scavati tra le rocce e grandi piscine naturali dall’acqua trasparente.

 

Dove dormire a San Martino di Castrozza

San Martino di Castrozza, per la sua grande tradizione di ospitalità turistica, offre numerose soluzioni di alloggio, dagli appartamenti agli hotel, dai bed & breakfast agli ostelli.

Un’ottima opzione ideale sia per famiglie con bambini che per coppie che desiderano coniugare attività sportiva e relax è l’Hotel Vienna, un tre stelle superiori dotato di SPA in cui farsi coccolare dopo giornate trascorse tra i boschi o facendo trekking. La struttura mette a disposizione il Club dei Bambini che offre ogni giorno tante occasioni di svago e divertimento per i più piccoli, in totale sicurezza, lasciando ampia libertà ai genitori.

 

Per maggiori informazioni:

HOTEL VIENNA

Via Herman Panzer, 1 38058 San Martino di Castrozza – Italia

Tel: +39 0439 68078

http://www.hvienna.com – email: info@hvienna.com

Tags:

Altri Articoli Interessanti: