ViaggiNews

Clamoroso errore a Fiumicino: scambio di bambine all’aeroporto

sabato, 6 agosto 2016

Getty Images

Getty Images

Sono state ore d’angoscia per i parenti di due bambine che sono state scambiate all’aeroporto di Fiumicino. Le famiglie delle due minori avevano acquistato il servizio di accompagnamento di Alitalia: il servizio prevede che un accompagnatore della Compagnia stia con il minore in tutti gli spostamenti a terra fino alla scaletta dell’aereo dove lo affida all’hostess di bordo. Ma qualcosa è andato storto lunedì scorso in questo servizio della nostra Compagnia di bandiera che dallo scorso 1 giugno ha accompagnato ben 8.169 minori a destinazione. Un errore umano ha scambiato le due bambine, mandando a Bologna la piccola che doveva andare a Palermo e lasciando a Fiumicino, per ore, la ragazzina che doveva andare nel capoluogo emiliano.

Lo scambio di bambine allo scalo di Fiumicino

Il Resto del Carlino racconta che la bimba bolognese di 9 anni proveniva da Alghero- dove aveva passato le vacanze con la mamma – e doveva arrivare a Bologna via Fiumicino. Costo bel biglietto 235 euro. La mamma accompagna la piccola all’aeroporto sardo e l’affida nelle mani di un accompagnatore. Il volo fa scalo a Roma e qui invece di imbarcarla nel volo per Bologna, la piccola viene lasciata a terra. Sul volo per Bologna viene fatta salire un’altra bambina, una 12enne che proveniva da Venezia ed aveva fatto scalo al Leonardo da Vinci per prendere la coincidenza per Palermo.

A Bologna chi aspettava la bimba di 9 anni si accorge che non c’è e lancia l’allarme. Alitalia si muove tempestivamente facendo rientrare a Fiumicino la bimba diretta a Palermo e mandata per errore a Bologna e facendo imbarcare la ragazzina di 9 anni su un volo per il capoluogo emiliano.

Questo clamoroso errore è stato frutto di un errore umano: qualcuno ha sbagliato i nomi, li ha invertiti, è stato violato quindi il protocollo aziendale. “Alitalia si scusa per l’errore umano accaduto, comprensibile ma non giustificabile – informa in una nota la Compagnia – come sempre accade in situazioni di violazione dei protocolli ci saranno sanzioni disciplinari. Le bimbe, comunque, non sono mai state lasciate sole, anche la bimba di 9 anni rimasta nella nostra ‘sala amica’ di Fiumicino”. Per le famiglie comunque sono state ore di angoscia e paura. “Non auguro mai a nessuno di passare quello che abbiamo passato noi”, il commento della mamma della piccola bolognese di 9 anni.

 

Alitalia offre tantissimi servizi ai viaggiatori tra cui il nuovo servizio business class. Ecco com’è nell’esperienza di un travel blogger che lo ha provato.

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: