ViaggiNews

Terrore a Londra: aggressione in strada con coltello

giovedì, 4 agosto 2016

Aggressione con coltello a Londra (JUSTIN TALLIS/AFP/Getty Images)

Aggressione con coltello a Londra (JUSTIN TALLIS/AFP/Getty Images)

Terrore a Londra. Tornano le aggressioni in strada con armi da taglio. Dopo la Germania il Regno Unito. Sono stati momenti di puro terrore a Londra quando ieri sera in pieno centro un giovane ha aggredito a colpi di coltello alcuni passanti in strada. Una donna di 60 anni è morta, mentre altre cinque persone sono rimaste ferite. L’episodio è avvenuto a Russell square, nei pressi del British Museum. L’assalitore è un ragazzo di 19 anni. Si cercano legami con il terrorismo. Anche se nel frattempo “le prime indicazioni suggeriscono che la salute mentale (dell’aggressore) sia un fattore significativo in questo caso ed è questa una delle linee maggiori delle indagini”, ha spiegato ai giornalisti il vice capo della polizia di Londra, Mark Rowley.

L’aggressione è avvenuta intorno alle 22.30, in una zona molto frequentata dai turisti. La polizia è arrivata subito, non appena è stata chiamata dai testimoni che hanno riferito di aver visto un ragazzo che insultava e minacciava i passanti. L’aggressore è stato immobilizzato con un taser, pistola a scariche elettriche, e quindi portato in ospedale, dove ora è sotto stretta custodia degli agenti.

Il luogo dove il 19enne ha aggredito i passanti a colpi di coltello è lo stesso dove scoppiò una delle bombe che colpirono in contemporanea la capitale britannica nell’attentato del 7 luglio 2005.

Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha invitato gli abitanti della città a rimanere “calmi e vigili”, assicurando che la polizia sta facendo di tutto per scoprire le origini del gesto.

Lo scorso dicembre, un altro giovane aveva seminato il terrore nella stazione di Leytonstone della metropolitana londinese, colpendo i passanti con un coltello e tentando di uccidere un uomo. Proprio in questi giorni questo aggressore, un trentenne di origini somale di nome Muhiddin Mire, è stato condannato all’ergastolo.

Terrore a Londra: ultimi aggiornamenti

In giornata, il vice capo della polizia di Londra, Mark Rowley ha dato alla stampa nuovi aggiornamenti sul caso. L’aggressore è un norvegese di origini somale, in ogni caso è escluso il legame con il terrorismo. L’ipotesi prevalente è il gesto di follia. Resa nota anche la nazionalità della donna uccisa: è un cittadina statunitense. I feriti sono di nazionalità Usa, australiana, britannica e israeliana.

 

Ragazzo accoltella passanti in centro a Londra. Servizio di Euronews – VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: